Skip to content

Euro-English as a Vehicle of Corporate Identity: a Case Study

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Barbetti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Relatore: Franca Poppi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 201

Partendo proprio dal titolo del lavoro, che è sostanzialmente un lavoro di ricerca, possiamo isolare i due temi principali: da una parte abbiamo il cosiddetto Euro-English o inglese europeo; dall’altra la corporate identity o identità aziendale. Nel primo caso si tratta di una varietà linguistica emergente dell’inglese, così come lo si impiega in Europa come lingua veicolare nei campi e settori più disparati; l’inglese è infatti la lingua più studiata in tutta Europa e nonostante il vivace dibattito sul multilinguismo all’interno dell’UE, è la lingua considerata più utile dalla maggioranza dei cittadini europei, come dimostrato da alcune inchieste come quelle dell’Eurobarometer. L’identità aziendale è invece la sintesi dei principi e dei valori fondanti di una qualsiasi impresa, che ne costituiscono (o almeno ne dovrebbero costituire) il filo conduttore e il punto di riferimento in qualsiasi situazione e attività intrapresa. Nell’ambito della comunicazione d’impresa, quest’ultimo aspetto viene sempre più spesso valorizzato dalle imprese come fattore decisivo per il proprio successo; la sua trasmissione ai pubblici esterni avviene sempre più spesso attraverso la rete e quindi il sito web aziendale in varie versioni linguistiche. Nella versione inglese di molti siti di imprese europee, troviamo quindi tracce di quell’inglese europeo di cui parlavamo prima e che diventa un potente strumento per veicolare l’essenza dell’impresa e dei suoi prodotti o servizi. È stato questo l’obiettivo primario del mio lavoro di ricerca: verificare fino in che misura l’inglese europeo come lingua veicolare fosse presente anche nella comunicazione aziendale scritta e multimediale come quella dei siti web, che spesso è meno controllata rispetto alla produzione scritta classica, e quindi suscettibile di variazioni e deviazioni. Lo scopo è stato anche quello di vedere quali fra le caratteristiche individuate da Seidlhofer, Modiano e Jenkins fossero in concreto ricorrenti nel contesto della rete e come esse fossero funzionali all’esplicitazione della identità aziendale delle imprese proprietarie dei siti web scelti; inoltre, nei testi in inglese ho tentato anche di individuare eventuali elementi linguistici che potessero essere ricondotti alla lingua ufficiale del paese di origine delle varie imprese. Sono stati scelti infatti 7 siti web di altrettante compagnie energetiche di 7 differenti paesi europei: la scelta di compagnie energetiche deriva dal fatto che ho effettuato il periodo di tirocinio previsto dal nostro curriculum in un’azienda elettromeccanica di Modena che produce trasformatori per grandi centrali elettriche in tutta Europa. All’interno di tali siti, sono state individuate le sezioni che sono deputate alla trasmissione della corporate identity (sono quelle che spesso vengono denominate About Us, o in italiano Chi siamo?) e i loro testi sono confluiti poi nel campione analizzato anche con l’ausilio di un software di analisi testuale chiamato AntConc. I testi web (quindi in formato HTML) in inglese sono stati prima letti attentamente, in modo da individuare chiaramente tutti gli esempi di inglese europeo, dall’omissione della –s alla terza persona singolare del presente, alle deviazioni grammaticali in fatto di articoli, preposizioni, pronomi relativi e colllocations; successivamente sono anche stati analizzati attraverso il software a cui accennavo prima sia per vedere le varietà di spelling (britannico o americano) impiegate, che poi per effettuare una ricerca estesa (e così valutarne anche la frequenza) delle principali keywords, espressioni e costruzioni grammaticali finalizzate alla comunicazione della corporate identity.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6   RIASSUNTO Questo lavoro di ricerca pone l’accento su due realtà che, nell’ambito della comunicazione d’impresa sempre più proiettata verso destinatari internazionali, vengono a trovarsi oggi continuamente a stretto contatto. Da un lato, l’inglese europeo (o Euro-English), ovvero la varietà linguistica che riveste il ruolo di lingua franca all’interno del contesto europeo, una lingua usata essenzialmente da non nativi, con non nativi, come unico strumento di comunicazione. Lo Euro-English è stato finora studiato soprattutto nelle interazioni orali per individuarne le tendenze di sviluppo nell’ambito del dibattito sui World Englishes e sul multilinguismo nell’UE e le eventuali interferenze linguistiche derivanti dalla lingua madre del parlante non nativo. Esso è caratterizzato in sostanza da deviazioni dallo standard che tuttavia, nella maggior parte dei casi, non ostacolano la comprensione reciproca dei partecipanti alla comunicazione. Esse riguardano soprattutto lessico, ordine sintattico e phrasal verbs, insieme alla tendenza a standardizzare l’uso dei pronomi relativi e a omettere la desinenza –s della terza persona singolare del presente. Dall’altro, la corporate identity è l’insieme dei valori fondamentali e della filosofia dell’impresa, che rappresentano le linee guida per ogni suo membro, da seguire in ogni attività e in ogni momento della vita aziendale. L’identità aziendale è multiforme ed si concretizza in vari aspetti necessari per raggiungere il cosiddetto vantaggio competitivo, fattore imprescindibile per l’impresa per sopravvivere con successo nell’economia odierna: mission, corporate governance, social corporate responsibility, rispetto per l’ambiente e per i propri dipendenti sono solo alcuni dei termini ricorrenti nella definizione dell’identità. Nell’ampio contesto della comunicazione d’impresa, dunque, questo lavoro ha cercato di verificare in quale misura aziende e grandi imprese ricorrano effettivamente allo Euro- English come veicolo per comunicare la propria identità aziendale, in particolare attraverso il proprio sito web aziendale. A partire da alcuni studi effettuati dall’UE sulla diffusione dell’inglese e sul suo livello di acquisizione linguistica nei vari paesi (come le inchieste Eurobarometer) e da importanti saggi sull’evoluzione dell’inglese a livello mondiale (in particolare, la concettualizzazione dei Concentric Circles di Kachru, rivista poi da Berns e Cramer, ma anche gli studi e le definizioni operative di Seidlhofer e Modiano sull’inglese europeo), sono stati scelti sette siti web di altrettante aziende del settore elettrico e/o energetico, appartenenti a sette Stati membri dell’Unione Europea. La ricerca poi si è concentrata sulle sezioni dei siti in cui le imprese si presentano a tutto tondo (chiamate spesso

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

corporate identity
corporate websites
corpus anlysis
elf
energy companies
euro english
european english

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi