Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Buzzaparola! Il marketing non convenzionale nel settore della formazione: qualità e servizi per aumentare l'equity

Una tesi di ricerca attraverso cui sono state analizzate le cause e le conseguenze del "passaparola". Causa: la soddisfazione dei risultati ottenuti dalla fruizione del servizio; conseguenza: aumento dell'equity.
Partendo da un'analisi delle nuove teorie sociologiche, esplorando le nuove tendenze del marketing con particolare enfasi sul fattore "non-convenzionale" e tramite un questionario rivolto a più di 400 persone è stato dimostrata/confermata l'ipotesi di partenza: qualità elevata->soddisfazione->passaparola->aumento equity.

Mostra/Nascondi contenuto.
VII INTRODUZIONE Cammino per strada, è una fresca giornata di primavera, il traffico imperversa nell'affollata Milano, il cui cielo azzurro terso è a dir poco quell'eccezionale evento da cui altro non può che scaturire un bagliore...”Hello Moto”, toh, guarda chi si fa sentire, da quanto tempo, ma va?! “Baby Beat Box” “Ciao grande come va?? Ho appena sentito il socio, mi ha mandato un messaggio un attimo fa, hai sentito tra quanto uscirà la nuova...”. Continuo a passeggiare, mi muovo tra “Nokia Tune”, “ring ring”, “beep” e trilli vari, le persone sono isolate da I-pod e Creative (non me ne vogliano le altre case produttrici) ma costantemente in contatto con amici e parenti...Arrivo in università, salgo in biblioteca, accendo il portatile; “tin tin”, nuovo messaggio di posta! “Plin”, “Giangi ha appena effettuato l'accesso”, “Ehi Gian com'è? Cosa si dice in quel di Verona? Davvero? E com'è successo? “driiin driiin”, aspetta un attimo che ho Denny su Skype che mi sta chiamando”, “Ciao mitico, a Philadelphia tutto bene? Ah davvero? Hai letto il mio blog? Che ne pensi?...tra poco ho lezione, devo andare, mi ha fatto piacere sentirti, se hai novità aggiornami mi raccomando, ciao ciao!”. Scendo le pigre, quanto comode, scale mobili dello IULM1 e mi dirigo verso la lezione, incontro un compagno di corso “Ma ciao, voglia di andare a lezione? Zero vero? Con questi rari pomeriggi è un peccato rinchiudersi in un’aula! Sai, ho appena sentito un mio amico che mi ha detto che a Philadelphia...e prima un altro mi ha detto che uscirà a breve la nuova...”. Arriviamo a lezione, l'aula recita il proprio “Buongiorno Professore” e i primi “brrr brrr” si fanno sentire: “Chicco, mi ha chiesto un amico se per caso sai di preciso quando uscirà e quanto costerà la nuova...” L'aveva già detto Perlana, o almeno, è il primo esempio lontano di cui io abbia ricordi: “PASSAPAROLA”!!!! Fig. 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Enrico Soave Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1583 click dal 15/01/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.