Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luigi Pareyson - Filosofo della libertà

pareyson libertà filosofia

Mostra/Nascondi contenuto.
6 CAPITOLO PRIMO: ITINERARIO FILOSOFICO DI LUIGI PAREYSON. “Siamo tutti dei cercatori d’oro, qui, in filosofia, rispetto alla verità” 1 . Anche solo un piccolo sguardo alle principali opere teoretiche di Pareyson rivela che il suo pensiero ha solcato i diversi campi della indagine filosofica per motivi che nulla hanno a che fare con l’eclettismo o con una connaturata disposizione, da parte dell’autore, a legare il suo nome alle mode e alle tendenze del momento. Pareyson, impostosi sulla scena filosofica italiana ed europea attraverso un confronto costante e sempre aperto con l’esistenzialismo e con l’ermeneutica contemporanea, è, al contrario, un pensatore rigoroso, addirittura "tragico", se si pensa allo sforzo immenso con cui ha affrontato, nell’ultima fase del suo itinerario speculativo, la vasta problematica del male e della libertà, ancora aperta alle interpretazioni degli studiosi e ricca 1 Essere e libertà. Il principio e la dialettica, corso di filosofia teoretica tenuto nell’Università di Torino nell’ a. a. 1982/83, nona lezione ( ora in L . PAREYSON, Essere Libertà Ambiguità, a cura di F Tomatis, Mursia, Milano, 1988, p.77). La citazione è la frase conclusiva di una risposta data da Pareyson all’intervento di un allievo che si chiede in che senso è sostenibile che il bene trionferà sul male dato che questa non è una certezza ma solo una speranza. La risposta di Pareyson apre uno squarcio su come intendere i rapporti tra filosofia e religione, visto che “il problema del male è posto solamente in modo soddisfacente finora dalla religione”.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Fabiola Traini Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1101 click dal 29/01/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.