Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema della mobilità per il personale delle Forze Armate

I militari “in servizio permanente” sono titolari di un rapporto d’impiego, assunto volontariamente, che si costituisce, si modifica, si sospende e viene a cessare in base a determinate disposizioni di legge.
Per quanto concerne l’impiego effettivo (al di fuori cioè da situazioni sospensive e interruttive) è significativo che le varie leggi prescrivano la necessaria, astratta, idoneità a “prestare servizio, dovunque, presso reparti, comandi o uffici, e a bordo per gli ufficiali della Marina” .

Mostra/Nascondi contenuto.
 CAPITOLO I IL PROCEDIMENTO PER CAMBIO DI SEDE DI SERVIZIO 1. La nozione di trasferimento I militari “in servizio permanente” sono titolari di un rapporto d’impiego, assunto volontariamente, che si costituisce, si modifica, si sospende e viene a cessare in base a determinate disposizioni di legge. Per quanto concerne l’impiego effettivo (al di fuori cioè da situazioni sospensive e interruttive) è significativo che le varie leggi prescrivano la necessaria, astratta, idoneità a “prestare servizio, dovunque, presso reparti, comandi o uffici, e a bordo per gli ufficiali della Marina” 1 . In questo senso le norme così come formulate non consentono di riconoscere al personale militare un vero e proprio diritto alla sede di servizio, né di ritenere operante un presunto principio alla tendenziale stabilità del posto. D’altra parte, la disponibilità a prestare servizio presso qualsiasi ente o ufficio militare si basa su specifiche esigenze di efficienza                                                             1  V.:articoli 19,  l.n. 113/1954; 14, l.n. 599/1954; 2, l.n. 1168/1961; 10, l.n. 833/1961.    6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Emanuela Cervellera Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 810 click dal 10/02/2009.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.