Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Voto europeo e voto nazionale: il caso dell'Italia

Questa tesi ha lo scopo di analizzare il modo con cui le caratteristiche politiche e istituzionali del Parlamento europe0 producono certi effetti sulle elezioni del Parlamento europeo stesso. A tal fine si comparano le elezioni europee del 2004 con le elezioni nazionali italiane del 2001, sottolineando le le relazioni tra i risultati delle due elezioni e i poteri dei due parlamenti. I risultati confermano la natura di "secondo ordine"delle elezioni europee , in quanto caratterizzate da una bassa percentuale di votanti e di voti validi e una grande tendenza a orientare il voto verso i partiti nuovi e di piccole dimensioni. Altra caratteristica particolare è che esse si sono rivelate,come spesso accade, "mid-term elections", attraverso cui gli elettori italiani hanno dimostrato il loro giusizio negativo verso l'operato del governo nazionale allora in carica.
La tesi si compone di diverse parti. Nella prima vengono delineate le caratteristiche del PE e del sistema partitico europeo,sottolineandone le differenze con quelli tipicamente nazionali; nella seconda parte si analizzano i sistemi elettorali che hanno coinvolto le due elezioni considerate; nella terza infine si ha la comparazione vera e propria dei risultati elettorali delle due elezioni e, in definitiva,il cuore della tesi.Infine ci si chiede cosa deve essere fatto per coinvolgere maggiormente i cittadini europei e per dare una specifica dimensione alle elezioni del PE. The European parties have to develope a more independent party system and a more intense debate on European matters. The electoral system has to be not only uniform, but the same for all States. These elections have finally to determine a political line and they have to create government.

Mostra/Nascondi contenuto.
ABSTRACT The present work has the aims at an analysis of the way in which the political and institutional features of the European Parliament has an effect on the European elections themselves. I analyzed this by comparing the European election of 2004 and the Italian national election of 2001 in order to underline the relationship between results of the elections and the powers of the two different Parliaments. The results show that the European election in 2004 was a “second-order” election, characterized by a low voting share, high percentage of void cards, a greater propensity toward a vote to the smallest or the newest parties, and that became a “mid-term election”. The Italian electors used their vote to express a negative judgement on the management of their government. What must be done to involve the European electors and to give a specific dimension to the European elections? The European parties have to develope a more independent party system and a more intense debate on European matters. The electoral system has to be not only uniform, but the same for all States. These elections have finally to determine a political line and they have to create government. 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Vanessa Aiosa Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 818 click dal 10/02/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.