Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fantastico in Yoshimoto Banana. Un viaggio nella solitudine, nella morte e nel paranormale

In un mondo fatto di solitudine, morte e malinconia si aggirano personaggi dotati di poteri paranormali: è il mondo dei romanzi di Yoshimoto Banana, una delle scrittrici più importanti e dinteressanti della letteratura giapponese contemporanea. I suoi romanzi destano particolare interesse poichè, grazie alla naturalezza e alla spontaneità dello stile, i lettori giungono ad immedesimarsi nei personaggi; temi come la morte e la solitudine suscitano nei giovani un rapporto di identificazione. Inoltre, i romanzi di Banana, sebbene non siano consolatori né affrontino tematiche felici, lasciano sempre un barlume di speranza. Il suo modo di scrivere appassiona e coinvolge emotivamente per come racconta di morti e tragedie e suggerisce una soluzione: una “luce alla fine del tunnel.”
In molti dei suoi romanzi domina l’elemento fantastico: poteri paranormali, sensibilità fuori dal comune e sogni fanno da sfondo alla quotidianità delle azioni; nei sogni si svelano particolari importanti, utili a comprendere gli aspetti misteriosi della vita.

Mostra/Nascondi contenuto.
4        !"#$%&  '()*+',-#  ./0 1  2 -34,56,782 -31 9:;< ./0:1 = ,>?9:; @ABCDE1 F#GH*078DE+IJKLMNO0P Q,RE1 STUV WXY0STUV1Z[* \FH]  )XY^_`a1 &b#cd e 0><FFfgh# ij>k<lF0mno1 #pq0I rstuv:1wxx  i Gyz{&|}~€ ‚,ƒ?TU„V   …†1‡k<E1cdˆ ‰Š‹ ŒFgŽ# 2 -314,56, 782 -31ijk>#pq0„‘’0 “”•–—_>1 ˜d™šFg›„œ1#˜d™š >j#ž‹V,Ÿ‹ U„¡¢£,¤¥>1ž‹ V)¦§¨©1ªk#78¨«¬K,4 ­H‡®,>?qZC¯¬DE1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Interfacoltà: Scienze Politiche, Lettere e Filosofia

Autore: Melania Ro Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1885 click dal 23/02/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.