Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La terapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell'alimentazione

La tesi è volta ad illustrare, oltre ai criteri di valutazione, epidemiologia ed eziologia dei disturbi alimentari, anche la loro classificazione secondo il DSM-IV e, soprattutto, il loro trattamento secondo la prospettiva cognitivo comportamentale.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO 1 I DISTURBI ALIMENTARI: CRITERI DI VALUTAZIONE, EPIDEMIOLOGIA ED EZIOLOGIA 1.1. Anoressia nervosa Il termine anoressia deriva dal greco άν όρεξις, che significa assenza di appetito , ma nelle persone anoressiche il cibo diventa quasi un pensiero ossessivo, ricorrente ed intrusivo. L’identificazione dell’anoressia nervosa come entit clinica a sØ stante risale al 1873. In quell’anno due medici, l’inglese Gull e il francese LasŁgue, partendo da esperienze ed osservazioni differenti approdarono alla medesima conclusione studiando un certo numero di giovani donne che inesorabilmente e a dispetto di qualsiasi tentativo di terapia cessavano di alimentarsi, sopravvivevano per un certo periodo in stato di inedia ed infine morivano. Ecco la prima descrizione dell’anoressia nervosa, pubblicata da Gull su Lancet nel numero di Agosto del 1868: "Le persone colpite da questa affezione appartengono in gran parte al sesso femminile e sono principalmente di et compresa fra i 16 ed i 23 anni. L’ho saltuariamente riscontrata fra i maschi della stessa et . La signorina A.: et 17 anni [...] aveva perso 15 kg. All’epoca pesava 37 kg. Altezza 1,65. Amenorrea da circa 1 anno [...]. Anoressia completa per i cibi animali e quasi completa per qualsiasi altro cibo [...]. La paziente non lamentava alcun dolore, ma era irrequieta e attiva. . Quella dell anoressia nervosa Ł una categoria molto ampia e generalmente per definirla in modo chiaro si ricorre ai criteri diagnostici del DSM IV-TR. Anoressia nervosa:

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Laura Pizzeghello Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4138 click dal 18/02/2009.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.