Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tra documento e fiction: Gomorra di Roberto Saviano

La tesi analizza da un punto di vista letterario e cinematografico l'opera di Roberto Saviano: Gomorra. Un'analisi che spazia dalla politica, alla letteratura, passando anche per il cinema con un'attenta analisi del film diretto da Garrone.

Mostra/Nascondi contenuto.
per verificare no ha vinto: il Premio Viareggio- itto un romanzo. Non è un reportage o un’inchiesta. Forse non consueta narrazione in terza persona dei reportage o delle inchieste, è solo il 1. Gomorra, Roberto Saviano Roberto Saviano. Il suo nome, oggi e da due anni a questa parte, è divenuto sinonimo di coraggio. Un uomo, o meglio un ragazzo, che all’età di ventisette anni e con una laurea in filosofia, ha scritto un romanzo che gli è costato tanto. Oggi Saviano paga il prezzo del suo lavoro. Giornalmente è protetto dalla sua scorta. È stato costretto ad abbandonare il luogo nel quale abitava per le pressanti minacce di morte della camorra. Saviano, però, non si è lasciato intimorire. Lui è lì. A testimoniare una voce forte e potente di ribellione alle cosche camorristiche. Non ha girato il capo. Il suo volto è ancora fermo, deciso e combattivo, sulla quarta di copertina del suo romanzo. Basta visitare il suo sito internet robertosaviano.it come Roberto non si sia fermato e come stia alimentando attorno a se un popolo di ascoltatori, che dalle sua penna pendono. Grazie alla sua opera lo scrittore campa Repaci Opera Prima, il Premio Giancarlo Siani, il Premio Dedalus, il Premio Lo Straniero, Il Premio Edoardo Kihlgren Saviano ha scr sarà un romanzo normale, di quelli che eravamo abituati a vedere sugli scaffali delle librerie. Dunque, perché, attribuire a Gomorra un alone di inchiesta-reportage che effettivamente non ha. Certamente i contenuti, quelli di fondo, rimandano a fatti realmente accaduti e vissuti. Ma tutto è ricondotto alla prospettiva individuale del narratore-autore. La persistente presenza dell’io, della narrazione in prima persona, e dunque della conseguente mancanza della 6

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Mariano Tommaso Intini Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6341 click dal 24/02/2009.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.