Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo sviluppo di un'idea imprenditoriale. Bixinau: vestirsi in sardo.

La tesi tratta lo sviluppo della mia idea imprenditoriale analizzata sotto aspetti sociologici. Attraverso Bixinau, nome della mia idea, frasi Sarde che vengono utilizzate per descrivere situazioni, modi di dire, stati d'animo prendono forma grafica per essere stampate su gadgets e abbigliamento.
La finalità è quindi la commercializzazione di prodotti unici e tradizionali.
Nella relazione vengono analizzate le modalità di produzione e le procedure per la registrazione del marchio, tutela compresa.
Le analisi sociologiche riguardano la riscoperta dei saperi locali e l'applicazione del sistema di produzione giapponese just-in-time alla realizzazione dei prodotti finali di Bixinau.

Mostra/Nascondi contenuto.
ƒ Introduzione. Quando si dà inizio ad una nuova avventura si hanno tanti dubbi, soprattutto quando questa è di carattere imprenditoriale ed ha come motore la promozione, valorizzazione, riscoperta di modi di vivere da cui le società moderne tendono a discostarsi sempre più. Infatti oggi giorno le iniziative imprenditoriali giovanili vengono recepite positivamente quando hanno poi un successo, ma è realmente difficile per un giovane farsi strada all’interno del mercato. Questa mancanza di fiducia deve però fungere da stimolo per potersi fare valere. La mia esperienza parte però in quel campo dell’economia denominata informale, dove le reti di relazioni sono d’importanza fondamentale: ti permettono di acquisire giudizi disinteressati e utili per migliorare, opportunità di sperimentare capacità e competenze senza rischiare troppo, occasioni per capire come funziona il mercato. L’idea imprenditoriale di cui descrivo la definizione e realizzazione in questa relazione, è nata infatti come hobby che, supportato da scarse risorse economiche, non poteva che partire dal basso: amici, parenti e qualcuno del vicinato si sono avvicinati al primo prodotto della mia idea imprenditoriale: magliette con un logo particolare. Sicuramente l’originalità del prodotto ha suscitato curiosità ed interesse. Ed è ciò che mi ha spinto a trasformare questa passione in una esperienza lavorativa vera e propria. Un’impresa economica in via di formalizzazione definitiva. L’idea è maturata dall’osservazione quasi sociologica di ciò che mi sta attorno: relazioni sociali, tipi di comportamenti, vecchie e nuove abitudini, soprannomi, invettive. I modi di dire sono lo spunto principale da cui ho tratto l’idea imprenditoriale. Infatti, con il marchio Bixinau (Vicinato), frasi che comunemente vengono utilizzate per comunicare determinate situazioni o stati d’animo prendono forma grafica attraverso la fantasia e vengono stampate su vari supporti come gadget e abbigliamento. Con il marchio Bixinau produco oggi alcuni generi di abbigliamento (t- shirts, cappellini e felpe) e gadget (penne, frisbee, zaini, polsini e spille) che vengono venduti in maniera diretta o tramite alcuni punti vendita - negozi di abbigliamento o di musica, bazar di località turistiche o edicole - selezionati sulla base di una reciproca relazione fiduciaria. Naturalmente mi occupo anche di far conoscere il prodotto nei vari modi possibili, come la sponsorizzazione di eventi sportivi, musicali e tramite internet. Poter realizzare un prodotto, ma soprattutto seguire tutte le fasi di lavorazione, consente di vivere un percorso formativo ricco sotto tutti gli aspetti.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gianni Greco Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 803 click dal 25/02/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.