Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Polisweb: sviluppi dell'informatica nel sistema giuridico italiano

L'informatica si sta più o meno velocemente inserendo anche nel sistema giuridico. Questa tesi si propone di parlare di Polisweb, un sito intranet/internet tramite il quale ogni avvocato può comunicare con la cancelleria per essere informato in tempo reale su ogni procedimento che lo riguarda che è in corso, sulle notifiche, su documenti depositati.
Il sito presenta ancora alcune lacune ed è comunque poco consultato, anche se offre moltissime utilità, alcune già disponibili altre non ancora aggiunte.
A questo sito si collegano molte altre applicazioni come NIR per la compilazione di note di iscrizione a ruolo, compilate dall'avvocato e che consentirebbero un notevole risparmio di tempo alle cancellerie dei tribunali per l'acquisizione delle stesse.
Insomma, l'informatica può apportare un significativo contributo in tutti i sensi, sia nel risparmio di tempo, sia nell'ottimizzazione dei tempi, in una migliore disposizione delle forze lavorative umane, il tutto potenzialmente capace di risolvere i problemi di efficienza tanto criticati dai molti.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 SEZIONE PRIMA: POLISWEB, IL PROGETTO E PROFILI FUNZIONALI. 1- Introduzione Scopi principali Polisweb, progetto dedicato ad Avvocati (e Magistrati) e destinato alla gestione telematica di dati giudiziari, costituisce il primo step del processo civile telematico. Gli scopi principali ai quali mirava erano: 1. Dare la possibilità agli avvocati di essere aggiornati in tempo reale via web su tutti gli eventi inerenti i procedimenti in corso che li vedono partecipi. 2. Consentire ad ogni avvocato, pur non ancora costituito in uno specifico procedimento, di prendere cognizione del numero di Registro Generale, della sezione e del giudice istruttore cui è stato assegnato ed dell’ eventuale differimento della prima udienza di comparizione e trattazione. 3. Permettere di effettuare ricerche giurisprudenziali sui provvedimenti prodotti col sistema Polis1 2- Profili diacronici Non è facile collocare nel tempo la nascita del progetto Polisweb così come lo conosciamo oggi. Tuttavia le sue radici si possono trovare nel progetto Polis, nato nel 1993 a Bologna dalla collaborazione tra alcuni avvocati e magistrati. Tale iniziativa nasceva per cercare di porre rimedio al disagio procurato dal constatare come un numero sempre crescente di decisioni, contrastanti tra loro, venissero emesse da giudici diversi, ma dello stesso Tribunale Civile, su identiche questioni, anche di notevole rilievo giuridico. Il fenomeno, evidentemente dovuto ad una difficoltà di intercomunicazione tra i magistrati dello stesso Ufficio Giudiziario, da un 1: Rispetto alle finalità appena descritte, alla data di redazione del presente elaborato, solo la prima appare raggiunta, rimanendo le altre due ancora inattuate.

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: René Capuzzo Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1178 click dal 26/02/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.