Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

RSA, RSU e diritti sindacali

Tesi sulla rappresentatività sindacale

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Da alcuni anni il movimento sindacale italiano sembra aver perso la coesione faticosamente ritrovata sul finire degli anni ’60, che aveva permesso non solo lo sviluppo del “peso” e del prestigio del sindacato, ma anche la predisposizione di obiettivi ambiziosi, primo fra tutti il dichiarato proposito di partecipare alla trasformazione della società sia in termini di erosione della tradizionale configurazione del potere nei luoghi di lavoro, sia in termini di collaborazione ai processi decisionali nelle scelte politiche generali. Le conseguenze più immediate di un siffatto fenomeno sono state da una parte l’allontanamento nel tempo di quel risultato, che sembrava ormai assai vicino e grazie a cui in altri sistemi il sindacato, raggiunta una matura fase di unità, è stato in grado di imporre per forza propria la sua tendenza egemonica e far rispettare dalla controparte il contenuto della contrattazione senza il soccorso di particolari punti di appoggio 1 forniti dai poteri pubblici; dall’altra il riaccendersi dell’interesse sia in favore di interventi legislativi, orientati in ipotesi al sostegno sindacale, sia nei confronti dei meccanismi dell’art. 39 Cost., che magari, opportunamente rivistati, potrebbero offrire un ausilio 1 Sul punto, cfr. Giugni G., “La validità erga omnes dei contratti collettivi”, in Nord – Sud, 1960 n° 2, pag.20; Pera G. “L’obbligatorietà dei contratti collettivi”, in Il Ponte, 1959 pag. 33-34

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giuseppe Fazzari Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5989 click dal 25/02/2009.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.