Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sicurezza dei dati in sistemi di mobile health: metodologie ed esempi

Con lo sviluppo delle tecnologie dell’informazione si sono resi disponibili nuovi strumenti
ai medici: l’utilizzo di biosensori, con la capacità di elaborare i dati raccolti autonomamente, e l’utilizzo delle tecnologie di comunicazione per la cura e la salute è quello che viene definito mobile health o m-health.
Per garantire l'autenticità dei nodi che comunicano nella body sensor network viene proposto un metodo che sfrutta le caratteristiche intrinseche di un tratto biologico, rilevato dal corpo umano, come identificatore univoco della rete.
I biosensori possono essere così costruiti con circuiteria semplice in quanto non utilizzano lo stesso protocollo di autenticazione delle reti di sensori standard.

Mostra/Nascondi contenuto.
Sicurezza dei dati in sistemi di mobile health: metodologie ed esempi Laureando: Simone Romano Relatore: Ch.mo Prof. Giovanni Sparacino Corso di Laurea in Ingegneria Biomedica Department of Information Engineering 12 Febbraio 2009 Anno accademico 2008/2009 Simone Romano (DEI Unipd) Sicurezza dei dati in sistemi di mobile health 12 Febbraio 2009 1 / 13

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Simone Romano Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1070 click dal 03/03/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.