Skip to content

La verbalizzazione dell'eros ne "Le Mille e una Notte"

Informazioni tesi

  Autore: Silvia Giannubilo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Studi Orientali
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Angelo Arioli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 282

La presente ricerca si basa sulla tassonomia dei termini erotici presenti nella raccolta de “Le Mille e una notte”. In questo studio sono stati estratti tutti i passaggi sensuali-erotici, tralasciando le ripetizioni di termini uguali all’interno della stessa pagina, espressi sia in maniera esplicita con riferimenti all’organo sessuale, sia in maniera allusiva, che sottintesi tramite metafore, analogie dell’atto sessuale o del corpo.
Per meglio comprendere il contesto in cui è utilizzata tutta la terminologia erotica dell’opera, è stato necessario schedare tutti i passaggi in apposite colonne con le seguenti indicazioni: tipologie di atto sessuale, (per comprendere ad esempio se i soggetti erano consenzienti o no al momento dell’atto), i soggetti a cui sono rivolte le singole frasi, (da cui verificare se esistono terminologie tipicamente maschili o femminili), i narratori (per comprendere se si tratta di un discorso diretto o indiretto), i luoghi relativi alle azioni (per una migliore comprensione del contesto), e i tempi (dai quali comprendere se esiste o no una durata tipica nell’atto sessuale). Infine si è pensato di elencare in un’ulteriore colonna il numero della Notte (dalla nr. 0 alla nr. 2001), la pagina e il rigo relativi alla versione araba, a cui fare riferimento per un eventuale approfondimento nello studio delle frasi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
II SESSIONE AUTUNNALE DICEMBRE 2002 INTRODUZIONE LA VERBALIZZAZIONE DELL’EROS NE “LE MILLE E UNA NOTTE” 1 ﻜﺴﺗ نﺎﺨﻟﺎآﻼﺣار ﺢﺒﺼﺗو ﻪﻨ ﻢﻠﻌﺗ ﻻ ﻦﻣ ﻪﻴﻓ كﺪﻌﺏ ﻞﺤﻴﻓ Esse (le donne) sono come un caravanserraglio in cui prendi alloggio, e il mattino dopo riparti, e il tuo posto viene occupato da uno sconosciuto (Notte171-pag.328-rigo18) La presente ricerca si basa sulla tassonomia dei termini erotici presenti nella raccolta de “Le Mille e una notte”, più esattamente nei 102 racconti della raccolta in lingua Araba edizione di Bulaq della raccolta Schiaparelli, Alf Laylah wa Laylah, tipografia al-Umra Othmaniya seconda ristampa, 1308 dell’Egira ﺔﻠﻴﻟو ﺔﻠﻴﻟ ﻒﻟأ بﺎﺘآ ﺔﻴﻥﺎﺜﻟا ﺔﻌﺒﻄﻟا ةﺮﻤﻌﻟا ﺔﻌﺒﻄﻤﻟﺎﺏ ﻪﻴﻥﺎﻤﺜﻌﻟا ﺔﻨﺱ1308ﻪﻱﺮﺠه ﻞﻀﻓأ ﺎﻬﺒﺣﺎﺹ ﻰﻠﻋ ﻪﻴﺤﺘﻟا ﻰآزأو ةﻼﺼﻟا messi a diretto confronto, con i 233 (compresi di sottoracconti) della traduzione in lingua Italiana curata da Francesco Gabrieli, Le mille e una notte, Giulio Einaudi Editore, (1948 prima edizione)1997, Torino, IV volumi. In questo studio sono stati estratti tutti i passaggi sensuali-erotici, tralasciando le ripetizioni di termini uguali all’interno della stessa pagina, espressi sia in maniera esplicita con riferimenti all’organo sessuale, sia in maniera allusiva, che sottintesi tramite metafore, analogie dell’atto sessuale o del corpo. Tutti i passaggi sono stati inseriti in una apposita schedatura nella quale la frase dal contenuto erotico è trascritta in corsivo in Italiano con il testo in Arabo a fronte in una apposita colonna in cui il termine da analizzare è evidenziato in rosso senza nulla aggiungere al testo originale. Il termine specificatamente erotico è ripetuto, se necessario vocalizzato e analizzato in una colonna a parte, in cui si è spiegato il significato originario della sua radice verbale e il contesto in cui è stato utilizzato, 1 Il testo viene conosciuto agli inizi del 1700, quando l’orientaliasta francese Antoine Galland (1646 - 1715) viene a conoscenza di una copia manoscritta in lingua araba, e ne realizza una traduzione in lingua francese, adattandola al gusto del suo tempo. I suoi scritti, tramite i salotti letterari francesi e il relativo interesse crescente verso il medio oritente, dato dai resoconti dei primi viaggiatori, si diffondono in Europa raggiungendo la fama mondiale con il titolo ﺔﻠﻴﻟو ﺔﻠﻴﻟ ﻒﻟأ “Le Mille e una notte”. Per approfondire l’argomento si veda: Alf Layla wa Layla su Éncyclopedie de l’Islam, pp.369- 375 Tomo I, e Introduzione di Elisseéf Nikita, Thémes et motifs des Milles et une Nuits, essai de classification, Institut Français de Damas, 1949.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alf laylah wa laylah
angelo arioli
antoine galland
arabo
classico orientale
eros
erotico
francesco gabrieli
medioriente
mille e una notte
raccolta
raccolta schiaparelli
sesso
studi orientali
tassonomia
tesi
tradizioni arabe
tradizioni popolari
verbalizzazione
ألف ليلة وليلة

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi