Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Colpa per assunzione e situazione d'urgenza

La tesi (una delle 3 previste per la laurea triennale) analizza la sentenza della Corte Suprema di Cassazione, Iv Sezione Penale, n. 13942 del 31 gennaio 2008.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Cap. 1 La Sentenza n. 13942 del 31 gennaio 2008 Corte Suprema di Cassazione, IV Sezione Penale (Presidente C.G. Brusco, Relatore O. Koverech) Deposito del 3 aprile 2008: REATO ELEMENTO SOGGETTIVO COLPA “PER ASSUNZIONE” SITUAZIONE D’URGENZA ESCLUSIONE La Corte ha affermato che non versa in colpa colui che cagiona delle lesioni personali per la propria imperizia quando, pur privo delle necessarie competenze e capacità, si assume in condizioni di urgenza indifferibile un compito riservato a soggetto qualificato, atteso che in tal caso l’agente non era tenuto a prevedere le possibili conseguenze della sua condotta. (Fattispecie in cui un’ostetrica, cui è vietato procedere a parti non fisiologici, in presenza di una dilatazione oramai completa e non riuscendo ad ottenere l’intervento del medico, pur dalla stessa inutilmente sollecitato, aveva autonomamente proceduto a manovre di competenza del ginecologo dalla cui errata esecuzione era conseguita al neonato una lesione permanente.)

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Nunzia Manicardi Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 792 click dal 19/03/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.