Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Svegliamo la bella addormentata - Proposte per la valorizzazione turistica e culturale del territorio di Fossombrone

La tesi si propone di offrire una panoramica sull'offerta territoriale, culturale e ricettiva del territorio di Fossombrone; la tesi comprende l'analisi della domanda e una vasta Analisi-Swot sulle minacce e sulle opportunità di sviluppo dell'area. Si conclude con i commenti sui risultati dell'analisi e con alcune proposte personali basate su studi sul campo. Comprende una vasta bibliografia ed un ampio corredo di allegati riguardanti le caratteristiche di Fossombrone.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREFAZIONE “SVEGLIAMO LA BELLA ADDORMENTATA” Durante le elezioni amministrative del 2006 mi colpì un manifesto del comune di Fossombrone, dove vive la mia famiglia, che esibiva questo slogan: “Svegliamo la bella addormentata”. La bella, naturalmente, era la graziosa cittadina marchigiana. La frase mi fece riflettere e dopo qualche approfondimento mi resi conto che era proprio indovinata. La cittadina, infatti, che per certi aspetti era un piccolo paradiso, sembrava cristallizzata agli anni sessanta, quelli del massimo sviluppo, delle speranze e delle grandi promesse, promesse poi mantenute in maniera limitata per vari motivi che non sto ad elencare. Il leggero calo della popolazione, in controtendenza rispetto alla maggior parte delle cittadine della valle del Metauro e nonostante l’afflusso significativo di extracomunitari, ne era un indice piuttosto eloquente. Ciò che più mi colpiva, grazie soprattutto al tipo di studi che stavo svolgendo, era lo scarsissimo sviluppo turistico sebbene Fossombrone fosse ricca di attrattive e di potenzialità. Dovendo ora scrivere una tesi ed essendo molto legato a questa città anche se non vi ho mai vissuto se non per le vacanze, mi è tornato in mente quel manifesto e mi è venuta l’idea di studiare in maniera approfondita la situazione del comune marchigiano ed elaborare un piano di rilancio turistico potenzialmente in grado di contribuire, almeno in questo settore, a “svegliare la bella” che, se non proprio addormentata, è di sicuro profondamente assopita.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Piero Chiavarelli Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 400 click dal 24/03/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.