Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Guinea Equatoriale: Nguemismo e violazione dei diritti umani

Piccolo paese dell'Africa sub-sahariana, da sempre la Guinea Equatoriale è sconosciuta alla maggioranza dell'opinione pubblica internazionale. Insieme al Sahara Occidentale era una delle due colonie spagnole in Africa. L'ex Guinea spagnola, territorio cuscinetto tra i possedimenti tedeschi, inglesi e francesi in Africa, ha prima vissuto l'ambizioso periodo dell'imperialismo spagnolo di Francisco Franco, e poi nel 1968 è riuscita ad ottenerne l'indipendenza. Con l'indipendenza è inziata, camuffata da repubblica, la dittatura di Macìas Nguema e poi quella del nipote Teodoro Obiang Nguema
Oggi è rimasto l'unico paese ispanofono del continente africano, ha una popolazione di sole 450.000 persone in un territorio di 28.051 km², composto da una regione continentale, il Rio Muni, confinante con Camerun e Gabón e che sia affaccia sul Golfo di Guinea, e una regione insulare che comprende varie isole: l'isola principale di Bioko, dove ha sede la capitale Malabo, Annobón, Corisco ed le due Elobey. La popolazione equatoguineana è divisa in due principali etnie: i Fang del Rio Muni e i Bubi di Bioko, che da sempre cercano di risolvere i loro problemi di convivenza.
Con il neologismo Nguemismo, che deriva appunto dal cognome Nguema, si indicano le tre fasi principali di questa dittatura.
Questo lavoro analizza il mutamento di questa dittatura dalla sua instaurazione sino ai giorni nostri e teorizza la nuova forma di dittatura familiare che oggi sta guidando il paese: il Multinguemismo. Infine è stato analizzato anche il condizionamento che vari elementi hanno e hanno avuto su questo piccolo stato, sulla sua dittatura e sulla situazione dei diritti umani della sua popolazione: la scoperta del petrolio, il conseguente avvento delle multinazionali petrolifere, la spratizione delle acque territoriali tra compagnie, gli ingenti proventi arrivati nel paese, ecc...

Mostra/Nascondi contenuto.
         

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Zanobi Tosi Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1010 click dal 24/03/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.