Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un teatro a misura d'uomo: Eimuntas Nekrosius incontra Anton Cechov

L’elaborato illustra il lavoro del regista Eimuntas Nekrosius sui testi teatrali di Anton Cechov

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE LA RICERCA DI UNA VIA NEGATIVA “Evitare il magnifico se non favorisce la verità” Jerzy Grotowski “Oggi il teatro è perfino diventato oggetto di ricerca per docenti: ricerche, laboratori, progetti. Emozioni in provetta” Eimuntas Nekrosius Questo elaborato nasce da una ricerca che si è sviluppata intorno alla figura di Eimuntas Nekrosius e del rapporto costante e prolifero che egli ha instaurato con i drammi di Anton Cechov. Non essendoci molti materiali sulla singola figura del regista lituano, si è andati alla ricerca di elementi inerenti al suo percorso teatrale e al suo contesto di gestazione culturale. Davanti alla proliferazione di notizie, saggi, libri, articoli di giornale, il senso di incapacità di gestire l’organizzazione del materiale in questione ha preso il sopravvento. Con le tante frustrazioni del caso, le tante perplessità e le difficoltà che innegabilmente si incontrano quando le possibilità si ampliano e le scelte diventano necessarie, si è deciso di recidere la ricerca e tornare alle origini, con la consapevolezza dell’esperienza fatta durante il “viaggio”. Testardamente portati a voler essere fedeli prima di tutto al pensiero e al messaggio del regista, durante la fase di messa a punto dei materiali raccolti, si è realizzato che la sincerità in forma di scrittura (che in prima fase ci si illudeva di raggiungere) è cosa impossibile e che lì dove si è cercato di “mantenere le apparenze, maggiore è diventato il ruolo della finzione”1. Partendo dall’ormai acquisita consapevolezza che il pensiero e la 1 C. Milosz, La mia Europa, Milano, Adelphi, 1985, p. 15.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Paola Gnesi Contatta »

Composta da 195 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 856 click dal 07/04/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.