Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio delle relazioni tra quantità di grasso del latte e composizione degli acidi grassi in pecore di razza sarda

La composizione degli acidi grassi del latte dipende da numerosi fattori esogeni ed endogeni. Tra i primi, l’alimentazione degli animali riveste sicuramente un ruolo predominante, mentre fra i secondi, fattori come la specie, la razza e lo stadio fisiologico dell’animale sono in grado di influenzare in maniera significativa le diverse componenti del grasso del latte.
Negli ultimi anni numerosi studi si sono orientati nella direzione di un miglioramento della frazione lipidica del grasso dei ruminanti, al fine di ottenere prodotti con caratteristiche dietetiche e nutrizionali ottimali per l’alimentazione dell’uomo.
La conoscenza dell’effetto dei diversi fattori endogeni di variazione consente di orientare in maniera opportuna sia gli interventi alimentari, ottimizzando l’impiego delle diverse strategie alimentari in funzione della tipologia di animali disponibili, sia le strategie di miglioramento genetico, finalizzate al miglioramento duraturo della frazione lipidica del latte.
Scopo del presente lavoro di tesi è stato quello di analizzare come il livello produttivo dell’animale, valutato in termini di quantità di grasso secreta giornalmente, sia in grado di influenzare la composizione degli acidi grassi del latte di pecora, a parità di razza, stadio di lattazione e regime alimentare.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 ITRODUZIOE

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Agraria

Autore: Giorgio Formisano Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 560 click dal 21/04/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.