Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il franchising come filosofia di business. Il caso Mc Donald's

Il franchising sta vivendo un periodo di particolare vitalità sia come strumento di sviluppo per le imprese, sia come incentivo alla crescita del commercio al dettaglio, trasformandolo da tradizionale a moderno. Questo fermento è in parte dovuto all’evoluzione del mercato della distribuzione e dei singoli punti vendita, ma soprattutto alle caratteristiche peculiari proprie di questa formula commerciale.
L’analisi della reti in Italia rileva un franchising in crescita, ma ancora reticente a varcare i confini nazionali. Internazionalizzare i sistemi di franchising sta diventando sempre più una necessità e non solo un’opportunità di investimento individuale per il singolo imprenditore.
Il successo di una rete dipende spesso dal saper cogliere una esigenza specifica della società o meglio dalla capacità di anticiparne una necessità futura. Con tale lavoro si è voluto analizzare il fenomeno franchising da diversi punti di vista.
Nel primo capitolo viene trattata l’evoluzione del commercio, ponendo l’accento sull’analisi dei principali aspetti che hanno portato all’affermazione della formula del franchising e la situazione del franchising in Italia soffermando l’attenzione sui dati di Assofranchising elaborati da Quadrante s.r.l..
Nel secondo capitolo si analizza il fenomeno in tutte le sue dimensioni focalizzando l’attenzione sul ruolo dei protagonisti, affiliato ed affiliante, cercando di cogliere i vantaggi e gli svantaggi che caratterizzano il contratto di franchising al fine di poter valutare complessivamente l’impatto che tale formula ha sulla distribuzione. Si è cercato di analizzare le cause del suo successo e le modalità attraverso le quali si può instaurare una rete distributiva attraverso tale formula.
Appare importante sottolineare gli aspetti di marketing e strategici, che risultano fondamentali per l’avvio di una formula di successo.
Nell’ambito della creazione e dello sviluppo della rete si è analizzato il ruolo svolto dalla comunicazione, fattore indispensabile nei rapporti reticolari e quindi elemento determinante per quanto riguarda il franchising.
Nel terzo capitolo si analizza il franchising come metodo di penetrazione di nuovi mercati individuando le motivazioni che stanno alla base di una strategia di internazionalizzazione sviluppate attraverso tale formula distributiva. Si analizza la situazione attuale del franchising internazionale cercando di cogliere la situazione delle imprese Italiane in una prospettiva internazionale in comparazione con la situazione Europea e Mondiale. Nel quarto capitolo viene trattato il caso Mc Donald’s, analizzando la storia e l’evoluzione della più grande impresa multinazionale operante nel settore fast-food.
Mc Donald’s è il ristorante per tutti, soprattutto per le famiglie e i bambini. È, inoltre, un marchio conosciuto in ogni angolo della terra.
Il successo di Mc Donald’s non è determinato solo dal Big Mac o dalle patatine, ma è l’esperienza globale ovvero una formula semplice e popolare, basata su prodotti di qualità, sorriso, pulizia totale, in ristoranti riconoscibili, luminosi, dove si può entrare in qualsiasi ora, pagando un prezzo estremamente conveniente.
Essa oggi è una tra le maggiori multinazionali, massima espressione del capitalismo americano.
Vende miliardi di panini, impiega milioni di persone, realizza ricavi e profitti enormi raccogliendo forti consensi ma anche pesanti critiche.
Si è posta attenzione sul percorso seguito dalla Mc Donald’s Corporation per penetrare il mercato italiano e sul processo di integrazione in una realtà che inizialmente si presentava ostile e difficile.
Infatti dal 1985, con la prima importante apertura a Roma, il grande colosso americano tra mille resistenze si è sviluppato nel nostro paese raccogliendo la fiducia dei consumatori italiani.
Si è posto l’accento sul ruolo svolto dal master franchisee nella figura della McDonald’s Development Italy Inc e dei licenziatari di sviluppo in particolare al caso I.F.F. deputato allo sviluppo dei Mc Donald’s nella regione Campania.
Si è analizzata la strada impervia percorsa dalla I.F.F. per penetrare un mercato ricco di problematiche di ordine sociale, economico e amministrativo che però, alla fine ha portato all’affermazione del marchio Mc Donald’s anche nella regione Campania.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il franchising sta vivendo un periodo di particolare vitalità sia come strumento di sviluppo per le imprese, sia come incentivo alla crescita del commercio al dettaglio, trasformandolo da tradizionale a moderno. Questo fermento è in parte dovuto all’evoluzione del mercato della distribuzione e dei singoli punti vendita, ma soprattutto alle caratteristiche peculiari proprie di questa formula commerciale. L’analisi della reti in Italia rileva un franchising in crescita, ma ancora reticente a varcare i confini nazionali. Internazionalizzare i sistemi di franchising sta diventando sempre più una necessità e non solo un’opportunità di investimento individuale per il singolo imprenditore. Il successo di una rete dipende spesso dal saper cogliere una esigenza specifica della società o meglio dalla capacità di anticiparne una necessità futura. Con tale lavoro si è voluto analizzare il fenomeno franchising da diversi punti di vista. Nel primo capitolo viene trattata l’evoluzione del commercio, ponendo l’accento sull’analisi dei principali aspetti che hanno portato all’affermazione della formula del franchising e la situazione del franchising in Italia soffermando l’attenzione sui dati di Assofranchising elaborati da Quadrante s.r.l.. Nel secondo capitolo si analizza il fenomeno in tutte le sue dimensioni focalizzando l’attenzione sul ruolo dei protagonisti, affiliato ed affiliante, cercando di cogliere i vantaggi e gli svantaggi che caratterizzano il contratto di franchising al fine di poter valutare complessivamente l’impatto che tale formula ha sulla distribuzione. Si è cercato di analizzare le cause del suo successo e le modalità attraverso le quali si può instaurare una rete distributiva attraverso tale formula. Appare importante sottolineare gli aspetti di marketing e strategici, che risultano fondamentali per l’avvio di una formula di successo. Nell’ambito della creazione e dello sviluppo della rete si è analizzato il ruolo svolto dalla comunicazione, fattore indispensabile nei rapporti reticolari e quindi elemento determinante per quanto riguarda il franchising. Nel terzo capitolo si analizza il franchising come metodo di penetrazione di nuovi mercati individuando le motivazioni che stanno alla base di una strategia di internazionalizzazione sviluppate attraverso tale formula distributiva. Si analizza la situazione attuale del

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Valentina Ibrahim Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8292 click dal 14/04/2009.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.