Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione del personale come fonte di vantaggio competitivo

L’obiettivo di questo studio è di analizzare il ruolo che le risorse umane ricoprono in azienda e di comprendere quanto l’implementazione di interventi di formazione possa incidere sulle capacità delle stesse. L’analisi della gestione del personale come fonte del conseguimento di un vantaggio competitivo viene affrontata nel presente studio ed articolata come segue.Nel primo capitolo, analizzando la teoria Resouce Based View (RBV), si introduce in termini generali la rilevanza delle risorse intangibili per l’azienda. Tra queste viene approfondita la gestione della conoscenza insita all’interno dell’organizzazione e l’importanza assunta dalla gestione del capitale umano. Sono in seguito riportate le diverse teorie di riferimento della Human Resource Management (HRM) e i differenti approcci manageriali che si sono avuti nei confronti del quadro teorico precedentemente analizzato.Il secondo capitolo mira, invece, ad approfondire la teoria dell’Organizational Behaviour (OB), sottolineando l’importanza del lavoro di gruppo. L’analisi procede con lo studio delle teorie motivazionali, distinte in teorie del processo e del contenuto, dopodiché si sofferma sulla teoria della Gestione Per Obiettivi (MBO). Sono, inoltre, esposti i meccanismi di coordinamento utilizzati dalla forza lavoro e dai manager, che permettono lo scambio di informazioni all’interno dell’organizzazione, in base al tipo di problema da risolvere. Il terzo capitolo si incentra sul processo formativo del personale, partendo dall’analisi del fabbisogno di risorse umane e percorrendo i vari momenti della gestione del capitale umano in azienda, come la selezione e il reclutamento della forza lavoro, l’importanza che la carriera riveste per il dipendente e la valutazione attribuita alle sue prestazioni con la conseguente retribuzione.Il quarto ed ultimo capitolo, infine, mira ad una rielaborazione di quanto esposto in precedenza, alla luce delle nuove teorie dell’impresa e del ruolo che le risorse umane possono assumere nei processi decisionali. Sono affrontate riflessioni sul cambiamento negli assetti della corporate governance e sul rapporto tra capitale e lavoro nell’impresa moderna. Successivamente l’analisi si sofferma nuovamente sulle risorse, evidenziando la criticità di cui esse sono dotate e quanto queste possano influenzare la gestione delle attività e l’ottenimento di posizioni favorevoli sul mercato. In conclusione ampio spazio è dedicato alle considerazioni di sintesi relative all’argomento trattato.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione L’obiettivo di questo studio è di analizzare il ruolo che le risorse umane ricoprono in azienda e di comprendere quanto l’implementazione di interventi di formazione possa incidere sulle capacità delle stesse. L’analisi della gestione del personale come fonte del conseguimento di un vantaggio competitivo viene affrontata nel presente studio ed articolata come segue. Nel primo capitolo, analizzando la teoria Resouce Based View (RBV), si introduce in termini generali la rilevanza delle risorse intangibili per l’azienda. Tra queste viene approfondita la gestione della conoscenza insita all’interno dell’organizzazione e l’importanza assunta dalla gestione del capitale umano. Sono in seguito riportate le diverse teorie di riferimento della Human Resource Management (HRM) e i differenti approcci manageriali che si sono avuti nei confronti del quadro teorico precedentemente analizzato. Il secondo capitolo mira, invece, ad approfondire la teoria dell’Organizational Behaviour (OB), sottolineando l’importanza del lavoro di gruppo. L’analisi procede con lo studio delle teorie motivazionali, distinte in teorie del processo e del contenuto, dopodiché

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Angela Golino Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10879 click dal 21/04/2009.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.