Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Interventi per la mitigazione del rischio idraulico in territori a crescente impermeabilizzazione: un esempio applicativo

Il presente lavoro illustra uno studio idrologico e idraulico applicato ad un bacino urbano valutando l’efficacia di alcune soluzioni atte a limitare il rischio di insufficienze nella rete di drenaggio a seguito di recenti trasformazioni urbanistiche destinate ad aggravare notevolmente la dinamica degli afflussi. I volumi idrici e i picchi di portata generati dal bacino sono valutati simulando, mediante un modello a base fisica, le condizioni di deflusso in rete conseguenti all’applicazione di una serie storica e sintetica di eventi. Dai risultati ottenuti emerge chiaramente che la rete di drenaggio è inadeguata con frequenti limitazioni di capacità, funzionamento in pressione, fenomeni di rigurgito e rischio di potenziali esondazioni. Sul fronte della qualità delle acque, considerando a titolo di esempio la dinamica dei solidi sospesi generati da un bacino di tipo industriale, è emersa la necessità di adeguati trattamenti per le acque di prima pioggia, caratterizzate da evidenti picchi di concentrazione dell’inquinante.

Mostra/Nascondi contenuto.
SOMMARIO Il presente lavoro illustra uno studio idrologico e idraulico della Zona Industriale di Monselice valutando l’efficacia di alcune soluzioni atte a limitare il rischio di in- sufficienze nella rete di drenaggio a seguito di recenti trasformazioni urbanistiche de- stinate ad aggravare notevolmente la dinamica degli afflussi. I volumi idrici e i picchi di portata generati dal bacino sono valutati simulando, mediante un modello a base fisica, le condizioni di deflusso in rete conseguenti all’applicazione di una serie stori- ca e sintetica di eventi. Dai risultati ottenuti emerge chiaramente che la rete di dre- naggio è inadeguata con frequenti limitazioni di capacità, funzionamento in pressio- ne, fenomeni di rigurgito e rischio di potenziali esondazioni. Sul fronte della qualità delle acque, considerando a titolo di esempio la dinamica dei solidi sospesi generati da un bacino di tipo industriale, è emersa la necessità di adeguati trattamenti per le acque di prima pioggia, caratterizzate da evidenti picchi di concentrazione dell’inquinante.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Damiano Schiavilla Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2023 click dal 05/05/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.