Skip to content

Design and development of a microfluidic biochip for chemical and physical cell stimulation

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Martino
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria biomedica
  Relatore: Arianna Menciassi
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 104

Biomolecular concentration gradients play relevant roles in many biological phenomena including development, inflammation, wound healing, and cancer growth and spreading. In order to better investigate and elucidate these aspects, several in vitro systems have been defined for exposing cells to chemical gradients. In combination with in vivo studies, these methods have revealed gradient signalling to be an intricate, highly-regulated process, in which the ultimate cellular response is determined by the concentration, and spatiotemporal characteristics of the gradients to which the cells are exposed. A complete understanding of gradient on cellular behaviour is still on going and more technological platforms are required to increase the knowledge of many cellular mechanisms. Thus it is a big technological challenge the realization of systems that makes the in vitro environment more similar to the in vivo one, including spatially and temporally organized signals supplemented with sensors for monitoring cellular parameters.This work is focused on the realization of a microfluidic chip for controlled cell culture, integrating a gradient generator and a micropatterned substrate. Exploiting the advantages of soft lithographic techniques, a polymeric structure in polydimethylsiloxane (PDMS) is conceived with two orthogonal sets of fluidic channels and active components, such as switching valves. The system is designed to be applied on a substrate, previously patterned by non-conventional micro contact printing of adhesion proteins. Finally, the developed system guarantees the production of a complex user-defined gradient, with tailored spatial and temporal profiles; secondly, it allows immobilizing and observing a selected small population of adherent cells. The remainder of this thesis is organised as follows. Chapter 1 presents a brief description of microfluidic gradient generators, highlighting the limits of the published architectures. In Chapter 2 a novel microfluidic gradient generator is proposed. This system is designed to allow generating multiple concentration gradients. The microfluidic network is combined with a glass substrate which presents cell-adhesive and cell-repellent areas. Materials and methods for the fabrication of the chip and for the substrate micropatterning are presented in Chapter 3. Specifically, Multilayer Soft Lithography (MLSL), used for the microfluidic chip fabrication, and micro-contact printing (micro-CP), required for the substrate micropatterning are described in detail. In Chapter 4 all the specific fabrication protocols and an extensive experimental characterization and validation of the system are reported and discussed. In particular, three major results are presented: i) demonstration of complex gradient generation, ii) micro-patterning of fibronectin/PLL-g-PEG on glass substrates, iii) immobilization on the microfabricated systems. Chapter 5 outlines obtained results and contributions and suggests directions for the future work.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUCTION Biomolecular concentration gradients play relevant roles in many biological phenomena including development, inflammation, wound healing, and cancer growth and spreading. In order to better investigate and elucidate these aspects, several in vitro systems have been defined for exposing cells to chemical gradients. In combination with in vivo studies, these methods have revealed gradient signalling to be an intricate, highly- regulated process, in which the ultimate cellular response is determined by the concentration, and spatiotemporal characteristics of the gradients to which the cells are exposed [1]. Several research groups have reached some important results. For example, nowadays it is known that the extra-cellular space, where the embryo starts to develop, is a highly dynamic chemical environment composed of multiple signalling protein gradients with overlapping spatial and temporal expression profiles [1]. In the stage of development, more precisely the period which spans from the moment of an egg fertilization to the end of the 8th week of gestational age after which the embryo is called a fetus, selected groups of cells within the embryo secrete signalling proteins into the extracellular environment. These secreted proteins diffuse away from source cells, forming chemical gradients that induce proliferation [2], differentiation [3], or migration [4] in other cells. In immune response mechanisms, biomolecule gradients provide immune cells with the directional cues they need to rapidly migrate to the infection site [5]. In nervous systems, during both embryonic development and regeneration following nerve injury, extending axons must navigate to appropriate targets. This operation is mediated by the enlarged tip of the axon called growth cone which senses complex gradients formed by diverse extracellular guidance cues and integrates their inputs throughout extensive migration paths [6]. 6

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cell
generation
gradient
micro
microcontact
microfluidics
multilayer
pattern
patterning
printing
softli thography
surface

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi