Skip to content

Caratterizzazione sperimentale in galleria del vento di una turbina eolica

Informazioni tesi

  Autore: Nicola Manzari
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Politecnico di Bari
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria meccanica
  Relatore: Bernardo Fortunato
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 166

Sebbene da un punto di vista teorico molto sia stato fatto per il calcolo delle prestazioni di generatori eolici ad asse orizzontale, per i quali esiste una buona rispondenza fra previsioni teoriche e risultati sperimentali, non altrettanto si può dire per i generatori ad asse verticale essenzialmente per la oggettiva difficoltà legata al regime di incidenza variabile cui sono sottoposte le pale e alla loro mutua interferenza.
Le semplificazioni teoriche, necessarie, portano a discordanze fra risultati teorici e sperimentali. A maggior ragione, pertanto, la teoria di questo tipo di generatori necessita di essere supportata dalla sperimentazione, che ovviamente può essere condotta in maniera più conveniente su modelli in scala provati in galleria del vento.
L’analisi sperimentale consente di determinare in maniera quasi sicura, diretta e relativamente poco costosa, l’influenza dei vari parametri di progetto, analizzandoli singolarmente e suggerisce le migliorie da approntare. Infatti, scopo principale di questo lavoro di tesi è la valutazione sperimentale delle caratteristiche e delle prestazioni (curve di potenza e di coppia in funzione del tip speed ratio, λ) di una turbina ad asse verticale (tipo Darrieus) in una galleria del vento. Il modello di turbina studiato presenta un rotore a 3 pale dritte aventi profilo NACA 0015.
Tale studio si inquadra in un filone molto attuale ed importante, che è quello delle fonti energetiche rinnovabili. Nel mondo vi sono diversi ed importanti programmi di ricerca e sperimentazione volti da un lato al miglioramento delle caratteristiche aerodinamiche, prestazionali e strutturali delle macchine, dall’altro ad accertare le effettive possibilità di impiego, di queste macchine, nelle applicazioni più disparate.
Dall’analisi sperimentale effettuata si sono individuate alcune cause che comportano perdita di prestazioni della macchina e alcune possibili soluzioni.
La tesi è stata sviluppata nel laboratorio di aerodinamica sperimentale del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale del Politecnico di Bari, dove è possibile condurre ricerche teorico-sperimentali nel settore dell’energia eolica.
La valutazione delle caratteristiche della turbina è stata effettuata nella galleria del vento presente nel predetto laboratorio.
Tale galleria prevede una sezione di prova in cui la velocità della corrente fluida può variare in un intervallo sostanzialmente analogo a quello che si prevede di riscontrare nella realtà.
La galleria del vento consente inoltre di effettuare una serie di prove preliminari, mediante le quali è possibile verificare la funzionalità del sistema di misura, al fine di migliorare il grado di confidenza dell’operatore nell’utilizzo dell’apparecchiatura.
Questa galleria, è corredata di un ventilatore a velocità variabile in modo da poter regolare la velocità nella sezione di prova. La variazione della velocità è realizzata alimentando il motore asincrono del ventilatore mediante un convertitore di frequenza digitale (inverter).
La turbina è collegata ad un motore elettrico (brushless) che funge da generatore e freno. La velocità del vento in galleria è valutata mediante un sistema di misura anemometrico a filo caldo. In particolare è stato utilizzata una sonda CTA (Constant Temperature Anemometry) collegata al sistema integrato di misura Streamline prodotto dalla Dantec.
I sistemi anemometrici a filo caldo possono essere estremamente utili per lo studio sperimentale delle macchine a fluido, in quanto consentono di rilevare i valori di velocità del flusso ed i parametri di turbolenza, introducendo solo un piccolo disturbo alla corrente.
L’accuratezza delle misure effettuate con filo caldo dipende in modo determinante dalle modalità di esecuzione delle operazioni di taratura, che devono essere effettuate ogniqualvolta la sonda viene utilizzata.
Per la taratura di una sonda a filo caldo è necessario sottoporre l’elemento sensibile ad un flusso d’aria la cui velocità sia uniforme, costante nel tempo e nota in modulo. A questo scopo esistono sistemi commerciali che utilizzano il flusso in uscita da un ugello calibrato collegato ad una camera in pressione. Per la taratura e la calibratura delle sonde utilizzate in questo lavoro di tesi è stata utilizzata la Calibration Unit fornita dalla Dantec.
La sonda è in grado di esplorare la sezione di prova della galleria in quanto montata su un sistema di movimentazione automatica a tre assi.
L’automazione delle operazioni di acquisizione di velocità e la movimentazione degli assi sono ottenuti grazie ad una scheda di acquisizione dati inserita in un personal computer. Tali dati sono gestiti sulla stessa postazione PC mediante opportuni software sviluppati in ambiente Labview.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Caratterizzazione sperimentale in galleria del vento di una turbina eolica Introduzione 1 Introduzione Sebbene da un punto di vista teorico molto sia stato fatto per il calcolo delle prestazioni di generatori eolici ad asse orizzontale, per i quali esiste una buona rispondenza fra previsioni teoriche e risultati sperimentali, non altrettanto si può dire per i generatori ad asse verticale essenzialmente per la oggettiva difficoltà legata al regime di incidenza variabile cui sono sottoposte le pale e alla loro mutua interferenza. Le semplificazioni teoriche, necessarie, portano a discordanze fra risultati teorici e sperimentali. A maggior ragione, pertanto, la teoria di questo tipo di generatori necessita di essere supportata dalla sperimentazione, che ovviamente può essere condotta in maniera più conveniente su modelli in scala provati in galleria del vento. L‟analisi sperimentale consente di determinare in maniera quasi sicura, diretta e relativamente poco costosa, l‟influenza dei vari parametri di progetto, analizzandoli singolarmente e suggerisce le migliorie da approntare. Infatti, scopo principale di questo lavoro di tesi è la valutazione sperimentale delle caratteristiche e delle prestazioni (curve di potenza e di coppia in funzione del tip speed ratio, λ) di una turbina ad asse verticale (tipo Darrieus) in una galleria del vento. Il modello di turbina studiato presenta un rotore a 3 pale dritte aventi profilo NACA 0015. Tale studio si inquadra in un filone molto attuale ed importante, che è quello delle fonti energetiche rinnovabili. Nel mondo vi sono diversi ed importanti programmi di ricerca e sperimentazione volti da un lato al miglioramento delle caratteristiche aerodinamiche, prestazionali e strutturali delle macchine, dall‟altro ad accertare le effettive possibilità di impiego, di queste macchine, nelle applicazioni più disparate. Dall‟analisi sperimentale effettuata si sono individuate alcune cause che comportano perdita di prestazioni della macchina e alcune possibili soluzioni. La tesi è stata sviluppata nel laboratorio di aerodinamica sperimentale del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale del Politecnico di Bari, dove è possibile condurre ricerche teorico-sperimentali nel settore dell‟energia eolica. La valutazione delle caratteristiche della turbina è stata effettuata nella galleria del vento presente nel predetto laboratorio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anemometro
asse verticale
caratteristiche
constant temperature anemometry
cta
dantec
energia
energie alternative
eolico
galleria del vneto
generatori eolici
labview
macchine a fluido
naca
prestazioni
sonda a filo caldo
turbina
turbolenza
vento

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi