Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sidonio Apollinare: il carme del 'doppio rifiuto' (carme XII: traduzione e note)

Il presente lavoro si presenta come un'analisi esaustiva dell'argomento inerente il carme XII di Sidonio Apollinare, autore gallo-romano del V secolo, il quale, costretto dalle condizioni socio-politiche, ormai mutate rispetto al glorioso passato, a convivere con i Burgundi, rifiuta la richiesta dell'amico di vecchia data Catullinus (il quale gli aveva chiesto di scrivere un epitalamio in onore delle sue prossime nozze) e trasforma tutto il carme in un'invettiva contro i barbari e contro quello che essi rappresentano per l'aristocrazia romana.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo I Il regno dei Burgundi L’ingresso dei Burgundi nella storia ha una data ben precisa, il 31 dicembre del 406, quando, dopo aver attraversato il Reno gelato, dilagarono nella Gallia insieme ai Vandali, agli Svevi ed agli Alani, tutti forse di origine scandinava. A differenza degli altri compagni di scorreria, i Burgundi si fermarono quasi subito e si insediarono nella zona attorno a Worms e Strasburgo. Il loro re Gundohar ottenne dall’imperatore Onorio il consenso allo stanziamento, poi però cercò di estendere i propri possedimenti e venne sconfitto dal generale romano Ezio. L’avventura militare di Gundohar finì tragicamente nel 436, quando l’esercito burgundo, forte di circa ventimila guerrieri, venne annientato dagli Unni in una battaglia campale tra Worms e Magonza. I Burgundi superstiti divennero federati dell’Impero e nel 443 si stanziarono nella Sabaudia, in un vero e proprio regno regolato dal rapporto di hospitalitas e di foedus con l’Impero. Il regno si estese gradualmente dal territorio di Langres a Nord fino alla Durance a Sud e dal versante occidentale del Giura e delle Alpi a

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marcello Mignozzi Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 790 click dal 26/05/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.