Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Qualità ottica ed aberrazioni cromatiche di lenti intraoculari

L'operazione di cataratta prevede la rimozione del cristallino opaco e l'impianto, al suo posto, di una lente intraoculare (IOL). La qualità dell'immagine retinica dopo tale procedura dipende dalle caratteristiche della IOL tra cui le più importanti sono il disegno ed il materiale di realizzo.
Un'appropriata scelta del materiale della IOL, specialmente in relazione alla sua biocompatibilità, è presa in forte considerazione. Tuttavia il parametro che normalmente è omesso durante la realizzazione di una IOL è la sua aberrazione cromatica. La mancanza di un comportamento simile a quello del cristallino per tale aberrazione può provocare fastidiosi problemi alla vista. In questo lavoro si paragonano le qualità ottiche di tre IOL realizzate con tre diversi materiali (acrilico, polimetilmetacrilato e silicone) nello spettro del visibile allo scopo di verificare quale produca un minor valore dell'aberrazione cromatica laterale (LCA).

Mostra/Nascondi contenuto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Matteo Lo Sapio Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2001 click dal 28/05/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.