Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema dei controlli sui mercati finanziari USA alla luce della recente crisi internazionale

Analisi del settore di vigilanza del mercato finanziario americano correlato agli avvenimenti attuali relativi alla crisi dei mutui subprime e di tutti i titoli obbligazionari ad essi collegati

Mostra/Nascondi contenuto.
1) La crisi attuale Nel periodo da Giugno 2007 fino ad oggi le preoccupazioni destate dalle perdite sui prestiti ipotecari subprime statunitensi sono sfociate in una situazione di diffuso stress finanziario che sta facendo temere per la stabilità delle banche e di altre istituzioni finanziarie. Quello che inizialmente sembrava un problema circoscritto si è rapidamente esteso ad altri segmenti dei mercati del credito e ai mercati finanziari più in generale, al punto da pregiudicare seriamente il funzionamento di ampie parti del sistema finanziario. L’impennata della domanda di liquidità, unitamente alle crescenti inquietudini circa il rischio di controparte, ha creato pressioni senza precedenti nei principali mercati interbancari, mentre i rendimenti obbligazionari nelle economie industriali avanzate sono crollati allorché gli investitori hanno cercato approdi sicuri nel timore di un indebolimento della crescita economica. La turbolenza finanziaria si è sviluppata in varie fasi: ¾ Si sono drasticamente ampliati gli spread 1 sugli strumenti collegati a mutui ipotecari dopo i declassamenti su ampia scala dei rating di titoli assistiti da mutui subprime e la chiusura di vari hedge fund esposti a questo comparto ¾ L’ondata di vendite si è propagata a un’ampia gamma di mercati creditizi e di altri prodotti, compresi quelli di finanza strutturata più in generale ¾ Le turbative si sono estese ai mercati del credito a breve termine e, in particolare al mercato monetario interbancario 1.1 I Mutui Subprime In generale il mutuo è un contratto mediante il quale una parte, detta mutuante, consegna all’altra detta mutuataria, una somma di denaro o una quantità di beni fungibili, che l’altra si obbliga a restituire successivamente con altrettanti beni della stessa specie e qualità. Il mutuo è di per se un opportunità di investimento che offre in generale un buon profili rischio/rendimento per chi presta denaro poiché presenta 1 denota il differenziale tra il tasso di rendimento di un'obbligazione caratterizzata da rischio di default e quello di un titolo privo di rischio 3

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Diego Bartolini Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1173 click dal 04/06/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.