Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I blog letterari italiani e spagnoli: un'analisi delle risorse multimediali

Il presente lavoro è incentrato sull’interazione tra la scrittura letteraria e la multimedialità, oggi intesa come nuova frontiera dell’espressione e della comunicazione. In particolare, si è presa in analisi una serie di blog, diari personali pubblicati online da scrittori professionisti spagnoli e italiani, considerandone non solo i contenuti testuali, ma anche la resa grafica e visiva e soprattutto gli elementi multimediali che integrano, con i loro diversi codici, il messaggio veicolato dai testi.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il presente lavoro è incentrato sull’interazione tra la scrittura letteraria e la multimedialità, oggi intesa come nuova frontiera dell’espressione e della comunicazione. In particolare, si è presa in analisi una serie di blog, diari personali pubblicati online da scrittori professionisti spagnoli e italiani, considerandone non solo i contenuti testuali, ma anche la resa grafica e visiva e soprattutto gli elementi multimediali che integrano, con i loro diversi codici, il messaggio veicolato dai testi 1 . L’avvento delle nuove tecnologie, connesso con l’utilizzo di massa del computer, della rete Internet e del World Wide Web, ha, infatti, portato a una revisione dei concetti di comunicazione, linguaggio e testo: i limiti imposti dagli scambi comunicativi analogici sono stati ampiamente superati dalla comunicazione digitale, e allo stesso tempo quest’ultima ha fatto sorgere problematiche inedite. I blog, in particolare, si configurano come uno degli strumenti più recenti introdotti dai new media e si pongono a metà strada tra la diffusione di informazione di interesse generale e il racconto di aspetti di vita privata. A seconda del settore dal quale vengono sfruttati, essi possono assumere valenze completamente differenti: in ambito politico contribuiscono alla democratizzazione e alla pluralità delle opinioni espresse; nell’economico vengono introdotti allo scopo di dare un volto umano alle aziende e avvicinarle non solo ai loro clienti, ma a tutta la rete dei loro contatti compresi partner commerciali, fornitori e distributori; nel vasto campo della cultura, infine, sono impiegati per una pluralità di fini, che vanno dall’accesso a un genere di informazione più libera e meno istituzionalizzata rispetto a quella dei media tradizionali e cartacei, fino a un’istruzione più aperta ai contributi che le nuove tecnologie possono portare. L’ambito letterario risulta interessante dal punto di vista contenutistico, in quanto gli argomenti trattati coprono un’ampia gamma 1 Data l’abbondanza di termini di origine straniera, perlopiù inglese, il corsivo è ampiamente utilizzato nel presente lavoro. Tuttavia, la parola “blog” è stata scritta sempre in tondo, in quanto ne costituisce il fulcro e viene quindi ripetuta molte volte. La gran parte dei termini stranieri che compaiono appartengono al campo semantico dell’informatica e vanno intesi con il senso specifico che tale ambito conferisce loro. 4

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Graziella Cavallanti Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1178 click dal 16/06/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.