Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La minoranza curda dall'Impero ottomano alla Repubblica turca

Storia della minoranza curda in territorio turco dalla dissoluzione dell' Impero ottomano alla morte di Kemal Ataturk. Situazione dei diritti della minoranza curda nel Kurdistan turco

Mostra/Nascondi contenuto.
Sabrina Cabiddu - La minoranza curda dall’Impero ottomano alla Repubblica turca 3 Introduzione: L’elaborato presentato si propone di affrontare il problema della minoranza curda sotto l’Impero ottomano e poi all’interno della Repubblica turca, nell’arco di tempo che va dalla I Guerra Mondiale, con il conseguente disfacimento dell’Impero ottomano, alla morte di Kemal Ataturk. La relazione è costituita da tre parti: nella prima vengono presentati i caratteri generali del Kurdistan, dapprima sotto il punto di vista territoriale, con la specificazione delle diverse regioni a prevalenza curda divise per Stato (Turchia, Iraq, Iran e Siria), poi sotto il punto di vista delle specificità dell’economia dei territori curdi. Nei paragrafi successivi della parte introduttiva è presente l’analisi dei dati demografici della popolazione curda distribuita tra i quattro stati e un excursus sulla lingua e la tradizione religiosa della minoranza curda. L’intento di questa prima parte, quindi, è quello di fornire i caratteri generali della geografia, dell’economia, della lingua, della demografia e della religione del popolo curdo, elementi, questi, dai quali non si può prescindere per comprendere la storia di questa minoranza, trattata nelle due parti successive dell’elaborato. Nel secondo capitolo si introducono l’ingresso nella Grande Guerra dell’Impero ottomano, le motivazioni alla base della partecipazione bellica e l’atteggiamento più o meno attivo dei curdi nelle operazioni di guerra dell’armata ottomana. In particolare, su questo elemento, le informazioni forniteci dalla letteratura occidentale sono rare: alcune notizie, tra i testi analizzati, sono presenti nell’opera di Mc Dowall, A modern history of the Kurds e, seppure in misura minore, nel testo di Biagini, Storia della Turchia. All’interno del secondo capitolo viene analizzato anche il genocidio del popolo armeno, inserito in questo contesto proprio perché si sostiene che il popolo curdo abbia collaborato con il governo ottomano nell’attuazione della deportazione e del massacro di questo popolo. Vengono analizzate le motivazioni che hanno spinto il governo ottomano a realizzare il massacro e soprattutto le ragioni curde, che si intrecciano strettamente con il loro essere minoranza e con le loro rivendicazioni territoriali, spesso comuni a quelle degli armeni. Nei paragrafi successivi vengono analizzate le cause dell’insuccesso del progetto di

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Sabrina Cabiddu Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 978 click dal 19/06/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.