Skip to content

The Relationship between China and Japan after 1989

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Barella
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Luigi Vittorio Ferraris
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 240

If we look closely to the complex dynamics between China and Japan, we always need to keep our focus on the main differences regarding our mind frames and their, as well as between China’s and Japan’s. Those two Nations have an history of rivalry that goes beyond the (short) period that I’m going to examine, back from the ancient times when Japan tried to invade China, or when the Mongolian army, under Kubilai Khan’s command, was stopped near Japan’s shores only thanks to the “divine wind” (Kamikaze). Anyway, there’s a deep Sino-centric contamination among all the pacific area, which is similar to the relationship that existed between the European States since the fall of the Roman Empire to the rise of the European Union: of course, while there are similarities and common guide lines, we can see more often a more typical shape that derives from local aspects as well as from local point of view. Thus we have a common scenario that, if we take a close look, reveals strong differences between the actors .

One of the main features upon I will focus is the excessively reductionist attitude (generally dividing the subject between black and white due to what Federico Chabod defines as a typical European attitude since: “…[l’Europa nasce dalla] contrapposizione tra l’Europa e ciò che Europa non è… [ossia] l’Asia, destinata a rimanere… termine di paragone… ) that, on the methodological ground, is common especially among American literature: by sticking to approaches that are extremely used in the Western world (such as Realism and Institutional Liberalism) we are not able to comprehend why SE Asia differs in so many ways from the typical evolution we’ve seen in Europe as well as in North America (i.e., why Japan, the second greatest power in the region, doesn’t challenge the United States? Why China, a former communist state and still a totalitarian one, has decided to push for a more integrated security approach and a common security agenda, giving away some corner stones of its former policy in order to create confidence among the other region’s states? If the US are to be considered the best choice as an ally, why Japan, considering its historical rivalries and miscomprehensions with China, has become PRC’s best trading partner? Why can’t be explain that “…in 1994 the Association of Southeast Asian Nations (ASEAN) successfully launched the ASEAN Regional Forum (ARF) and a few years later ASEAN expanded its membership to include all ten Southeast Asian countries. For many analysts neither realism nor neo-realism helped to explain these emerging cooperative arrangements…” ?).

The period that I am going to analyze is limited to the lapse of time that goes from the beginning of the ‘90s to the present days: that is due to the (relatively) low bilateral activity we’ve seen during the Cold war, when the two Countries (Japan in primis) were under a super-power logic. I will, anyway, give a brief account of the historical background of those Nations starting from the end of the II World War.

Last but not least, as a part of the analysis, I will give a small account of the local dynamics involving China and Japan for political reasons or as a part of institutions such as ARF and the Six Party Talks and towards countries such as North Korea and Taiwan.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduction If we look closely to the complex dynamics between China and Japan, we always need to keep our focus on the main differences regarding our mind frames and their, as well as between China’s and Japan’s. Those two Nations have an history of rivalry that goes beyond the (short) period that I’m going to examine, back from the ancient times when Japan tried to invade China, or when the Mongolian army, under Kubilai Khan’s command, was stopped near Japan’s shores only thanks to the “divine wind” (Kamikaze). Anyway, there’s a deep Sino-centric contamination among all the pacific area, which is similar to the relationship that existed between the European States since the fall of the Roman Empire to the rise of the European Union: of course, while there are similarities and common guide lines, we can see more often a more typical shape that derives from local aspects as well as from local point of view. Thus we have a common 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

asia
china
cina
corea
giappone
japan
korea
se asia
six party talks
sud-est asiatico
taiwan

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi