Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del consumatore dei prodotti agroalimentari tra principio di precauzione e sicurezza alimentare

La tutela del consumatore dei prodotti agroalimentari tra principio di precauzione e sicurezza alimentare

Mostra/Nascondi contenuto.
5   CAPITOLO I La tutela del consumatore 1 – La tutela del consumatore Fino al XIX secolo, la maggior parte della popolazione destinava le proprie risorse quasi esclusivamente a generi di prima necessità e l'attenzione alla qualità era scarsa. Con il raggiungimento di un benessere più diffuso, si è affermata la figura del cittadino consumatore, cioè di un soggetto sociale che si fa portatore di bisogni e interessi che necessitano di una difesa in quanto acquista o utilizza beni materiali prodotti su larga scala, che giungono sul mercato attraverso una serie di figure intermedie, estranee alla produzione e senza possibilità di influire sulla qualità dei prodotti. Gli Stati Uniti sono stati il primo paese in cui si è affermata questa difesa. Agli inizi del XX secolo, a seguito di uno scandalo per la vendita di carne avariata, il Governo Federale fu costretto ad approvare leggi che imponevano un controllo nei confronti dell'industria. In Europa, il diritto alla tutela del consumatore è stato riconosciuto intorno agli anni '50: il Regno Unito e la Danimarca furono i primi due paesi in cui venne istituito un organismo di tutela. In Italia, solo grazie alle direttive emanate dalla Comunità Europea a partire dal 1973 (anno in cui viene approvata la Carta europea di protezione dei Consumatori) si affermano concetti

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze del Turismo ad indirizzo manageriale

Autore: Laura Ruggiero Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4492 click dal 30/06/2009.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.