Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I contratti bancari e il fallimento

Ciò che viene proposto in questa tesi è un punto di vista problematico sul tema del fallimento e dei suoi effetti nei contratti bancari: nella fattispecie, somma attenzione è stata dedicata al contratto di conto corrente.
Spazio ampio, ma non pedantemente esteso, è stato dedicato all'evoluzione genetica del contratto di conto corrente bancario, analizzato dal punto di vista storico e dinamico del rapporto di fiducia da esso rappresentato, nonché dagli effetti pratici ai fini del fallimento: risvolti ampiamente recepiti e capitalizzati dal D.L. di riforma 80 del 14 maggio 2005, ulteriormente ritoccato il 7 settembre del 2007, chiudendo infine con una parte dedicata ai problemi tecnico-disciplinari.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. INTRODUZIONE 1.1. UNA STORIA DI FIDUCIA Il Contratto di conto corrente, come quello di commissione e mandato, hanno sempre avuto una asciutta, se pur chiara, menzione nel Regio Decreto 16 marzo 1942, articolo 78. Tale menzione riguarda una questione parecchio delicata, e degna di una approfondita analisi. E' giusto infatti parlare del contratto di conto corrente, come di commissione e mandato, come una storia di fiducia. E' pur vero che, come in ogni contratto, il “negozio giuridico bilaterale” per eccellenza, diviene essenziale il rapporto tra le parti, ma è anche vero che i menzionati contratti sono tutti caratterizzati da un profondo rapporto di fiducia che lega i contraenti, il cosiddetto intuitus personae, che viene a mancare nell'ipotesi in cui una delle parti venga dichiarata fallita. Mancanza che si prega di notare non avviene per mutuo scioglimento consensuale del rapporto 4

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Stefano Gigante Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1226 click dal 07/07/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.