Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Oscar Wilde's Theatre and the Importance of Being Earnest

This is an essay about Oscar Wilde and his theatre. My work tries to give a detailed analysis of his comedies and, in particular, The Importance of Being Earnest. Wilde’s comedies are really brilliant for their wit and humour.
Wilde was a dandy, a man who lived all his life against the strict rules of Victorian society; he satirised all the vices and the absurd moral codes.
He was a fashionable and controversial writer and he carefully looked and studied the victims of society.
Sometimes he seemed arrogant, but he tried to impress and be loved by people through his continuous laughing on dangerous and delicate situations. This attitude, though not so appreciated in his time, makes him attractive and still relevant today.

Mostra/Nascondi contenuto.
ξ Introduzione Oscar Wilde, un nome che non ha bisogno di ulteriori presentazioni e che rappresenta ora più che mai la celebrazione di quello che può considerarsi un personaggio al di là delle sue evidenti qualità espressive. Ho scelto quest’autore perché lo ritengo uno dei massimi esponenti della scena letteraria e teatrale inglese in quanto capace di dimostrarci la sua genialità in tutte le sue opere. In particolare mi ha molto affascinato il suo teatro, le sue commedie brillanti, satiriche, davvero eccezionali per la qualità e la resa dei contenuti. Ho letto il suo teatro e dentro di me veniva sempre di più la voglia di approfondire il mio studio sul grande Wilde ed ognuna delle sue commedie è come un anello che lega una lunga catena ricca di emozioni e sentimenti puri, veri. Poi mi sono soffermata su The Importance of being Earnest perché credo sia una delle sue opere migliori , se si può dire, per la ricchezza dei temi che affronta che mi ha spinto anche a guardare una realizzazione cinematografica abbastanza realista, che sebbene con attori moderni mi ha aiutato a capire il vero significato dell’opera, cioè l’importanza di dire sempre il vero, la sincerità, una dote che hanno pochi e che significa ricchezza spirituale e animo buono. Tra gli scrittori che associamo nell’ultimo decennio del XIX secolo ,Wilde è l’unico che oggi tutti leggono ancora. Ironico, sagace, geniale, un autore che seppe incarnare sia il decadentismo della società vittoriana, sia la capacità di esserne osservatore attento, pervaso da una modernità di pensiero alquanto scomoda per quel tempo. Acuto, brillante, esteta, dandy, poseur, un uomo che scelse di vivere la sua vita incurante del perbenismo imperante e che pagò duramente le sue scelte. E se la virtù suprema dei saggi di Wilde è la finzione, è altresì vero che l’intreccio delle sue opere drammatiche e narrative si scioglie nel preciso istante in cui i personaggi si tolgono la maschera: dobbiamo riconoscerci per quel che siamo. Wilde, almeno intendeva fare questo. Si presentava in veste di apostolo del piacere, ma il mondo che metteva in scena racchiude molta sofferenza. E nel tracollo più che nell’ apogeo della sua fortuna, egli rivelò con piena evidenza , quale fosse la sua tempra. Chi anche ignorandone la trama, non ha mai sentito parlare di "The Importance of being Earnest" brillantissima commedia che ebbe uno strepitoso successo alla sua uscita e che ancora ora incontra i 7

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Giuseppina Castagnini Contatta »

Composta da 47 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3593 click dal 09/07/2009.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.