Skip to content

Il product placement nel panorama cinematografico italiano

Informazioni tesi

  Autore: Davide Lucidi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e Cremona
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Roberto Paolo Nelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

Ho affrontato lo studio del product placement cinematografico in Italia seguendo un percorso articolato in due parti fondamentali:
- il ruolo del product placement a livello internazionale;
- lo sviluppo del product placement nel cinema italiano.
Infine ho creato una tabella che comprende tutti i film italiani dal gennaio 2008 al marzo 2009 nei quali è stato adottato il posizionamento del brand e un'ulteriore tabella (APPENDICE) che riguarda tutti i film italiani usciti nelle sale dal gennaio 2008 a marzo 2009 con relative date di uscita,registi,cat,genere ecc...

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLO 1: IL RUOLO DEL PRODUCT PLACEMENT IN AMBITO CINEMATOGRAFICO Prima di analizzare la definizione di product placement Ł necessario capire concretamente di cosa si stia parlando e, per farlo, il metodo piø semplice Ł quello di utilizzare degli esempi conosciuti. In Minority Report di Steven Spilberg, interpretato da Tom Cruise, nella Woshington del 2054 l agente speciale della Precrime John Anderton Ł costretto a fuggire dai suoi ex colleghi a causa di un complotto ordito per annientarlo. Nascondersi per lui sarebbe semplice, se non venisse costantemente riconosciuto dai cartelloni pubblicitari che cercano di attirare la sua attenzione con frasi del tipo: La strada che stai percorrendo, John Ardenton, Ł quella piø faticosa. Scegliti una Lexus! , oppure: Ehi, Jhon Anderton, avresti proprio bisogno di una Guinness adesso! . Tobey Maguire in Spiderman di Sam Raimi, ovvero il timido Peter Parker, appena ricevuti i suoi superpoteri, li prova su una lattina di Dr. Pepper e, non avendo ancora imparato ad usarli al meglio, chiede un passaggio ad un camion della Carlsberg durante il primo inseguimento. Tom Hanks in Cast Away di Robert Zemeckis, interpreta il manager della Fedex, Chunk Noland, che dopo essere precipitato su un isola deserta, trova come unico compagno un pallone Wilson con il quale condivider tutte le su e avventure e per il quale rischier piø volte la vita fino al drammatico addio, quando lo vedr p ortare via dall oceano. E, per fare un esempio italiano, in Il mio miglior nemico di Carlo Verdone, il giovane Orfeo (Silvio Muccino) decide di rovinare la vita del cinico Achille De Bellis (Carlo Verdone), top manager di un’ importante catena alberghiera, per vendicare il licenziamento della madre. Per raggiungere il suo scopo si avvale dell uso di un videofonino UMTS Samsung, con il quale scatta all imprenditore delle foto compromettenti e fa anche delle lunghe videochiamate con la collaborazione di Vodafone. Il ragazzo lavora in un bar ed Ł qui che incontra la figlia di Achille, di cui s innamora, indossando un grembiule della Moretti e servendole da bere con un vassoio della stessa birra. Questi appena citati sono solo alcuni dei piø famosi casi di product placement apparsi negli ultimi anni, ovvero situazioni nelle quali prodotti e brand sono stati inseriti all interno di una pellicola cinematografica in modo da interagire con la storia e i suoi personaggi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi