Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Michel Contini e la lingua sarda - Studio di geografia fonetica e di fonetica strumentale del sardo

Studio strumentale della lingua sarda analizzando ogni singolo fono e la sua distribuzione in Sardegna.

Mostra/Nascondi contenuto.
P remessa Mi chel Contini, nato a Cagliari nel 1937, ha compiuto in Sardegna gli studi elementari e secondari fino alla maturità scientifica. Dal 1958 risiede a Grenoble, in Francia, dove ha fatto gli studi universitari per conseguire la laurea in lingue all’Università di Grenoble nel 1964. Nel 1965 ha acquisito la nazionalità francese; due anni dopo si specializza in fonetica generale e sperimentale. Cominciano in quegli anni le sue prime ricerche sui dialetti sardi: la tesi di Dottorato del 3° ciclo discussa nel 1970 è dedicata alla descrizione fonetica e fonolo- gica del dialetto di Nughedu San Nicolò. In quello stesso anno inizia l’insegnamento univer- sitario presso l’Istituto di Fonetica dell’Università di Grenoble che dirigerà più tardi per di- versi anni. Allo stesso tempo lavora al C.N.R.S. come ricercatore per tre anni (1967-1970) e intraprende le ricerche sulla struttura fonetica dell’italiano e del francese (analisi acustica, sintesi, prosodia) e sviluppa soprattutto le ricerche sul sardo estendendo le inchieste sul cam- po alla maggior parte dell’isola (214 comuni). Queste ricerche gli permettono di conseguire il Dottorato di Stato (Strasburgo 1983) con il lavoro Etude de géographie phonétique et pho- nétique instrumentale du sarde, pubblicato in due volumi in francese nel 1987 e la cui edizio- ne italiana è oggetto di questa tesi. Attualmente Michele Contini (diventato Michel) è profes- sore ordinario di geolinguistica e di fonetica all’Università Stendhal di Grenoble dove dirige il centro di Dialettologia. Dal 1987 dirige l’Atlante Linguistico Romanzo progetto europeo al quale partecipano 85 università e ricercatori di 31 università di tutti i paesi di lingua roman- za. L’Atlante Linguistico è pubblicato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Roma. Il lavoro di M. Contini rappresenta un’analisi particolareggiata dei suoni, o meglio dei foni, della lingua sarda e della loro evoluzione e distribuzione geografica in Sardegna. Si tratta di un libro complesso per i non esperti del settore, per la comprensione del te- sto è necessario avere buone conoscenze di fonetica e di linguistica, in questa premessa ven- gono chiariti i concetti più complicati. Inoltre, la pubblicazione unicamente il lingua francese ha reso necessaria la traduzione fatta con l’aiuto e la gentile collaborazione della Professo- ressa Margherita Botto, docente presso l’Università di Sassari, in modo tale da rendere que- sto libro comprensibile anche per coloro che non hanno dimestichezza con la lingua france- se. Durante le lezioni di linguistica sarda tenute dal Prof. Paulis la mia passione per il sardo è cresciuta a tal punto che ho deciso di farla diventare oggetto della mia tesi di laurea e ho scoperto che forse il cognome che porto cioè Atzori, ha un legame particolare con tutto quel- I

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Patrizia Atzori Contatta »

Composta da 598 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1413 click dal 31/08/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.