Skip to content

Il product placement cinematografico delle aziende di moda. Dalle logiche d'inserimento agli effetti sullo spettatore/cliente.

Informazioni tesi

  Autore: Alice Miggiano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze e tecnologie delle arti figurative, musica, spettacolo e moda
  Relatore: Claudio Marenco Mores
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 58

L’ambito cinematografico è quello che meglio si sposa con il mondo della pubblicità e della comunicazione, sia per le evidenti similitudini nei mezzi utilizzati per esprimersi, sia per la capacità di creare mondi immaginari, più o meno fantastici, con cui lo spettatore/cliente tende ad immedesimarsi.

La pubblicità inserita nei fotogrammi di un lungometraggio fa si che lo spettatore venga colpito dall’immagine commerciale praticamente senza che esso se ne renda conto, divenendo quindi un potenziale cliente del brand pubblicizzato.
Risulta evidente che uno dei settori che meglio si adatta alla materia cinematografica sia la moda per il ruolo fondamentale rivestito dall’immagine che per il coinvolgimento emotivo ed aspirazionale che suscita nel pubblico.
E’ noto infatti, come la comunicazione di moda prediliga, agli altri formati espressivi, l’uso di immagini e soprattutto di immaginari, per proporre al proprio cliente un mondo definito che egli possa vedere materialmente e in cui si riconosca. Quale modo migliore, dunque, di rendere veritiere quelle immagini se non con attori in carne e ossa che interpretando le vicende in cui sono coinvolti proiettano il brand in un mondo “reale”?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione. Il confine di demarcazione tra pubblicità, sponsorizzazione, inserimento promozionale è stato superato già da molti anni e ce ne si può rendere conto osservando la realtà che ci circonda: da parte delle aziende, che siano di moda o meno, non c’è nulla che venga lasciato al caso, ogni singolo dettaglio dalla nascita del prodotto alla vendita, alle successive promozioni viene studiato da pubblicitari e sociologi. In questo contesto una pratica come il product placement si incastra perfettamente negli ingranaggi del new marketing. Le tecniche pubblicitarie si stanno sintonizzando su scenari futuri in cui decadranno definitivamente le etichette che fino ad ora sono esistite a riguardo. Il marketing perderà efficacia se gli si continua ad assegnare esclusivamente il compito di promuovere la vendita fine a se stessa, le strategie dovranno essere pensate in funzione del cliente, che è un individuo attivo, anzi interattivo, non più lo spettatore passivo che assorbe tutti i messaggi che lo colpiscono quotidianamente. Da qui nasce la necessità di analizzare i molteplici aspetti che riguardano un inserimento pubblicitario nell’ambito cinematografico, in particolare quello del settore moda. L’industria fashion è da anni tra i maggiori investitori nel product placement cinematografico; gli stilisti, italiani e non, sono in vetta alle aziende che più frequentemente “piazzano” i loro prodotti nelle pellicole Hollywoodiane. C’è da sottolineare, infatti, che le produzioni americane sono un passo avanti rispetto al resto del mondo in fatto di placement, sia per il numero e le quantità che ne gestiscono sia per le tecniche sempre più specifiche e sottili con cui attuano queste strategie di comunicazione. Nei capitoli che seguono affronteremo tutte le peculiarità degli inserimenti pubblicitari, esaminandole dal lato della produzione cinematografica e da quello dell’azienda sponsor. Si noterà come ciò che può sembrare il frutto della creatività dei pubblicitari è invece il risultato di abili strategie di marketing che attingono alle tendenze espressive e comunicative, oculate scelte della sceneggiatura e degli attori da “vestire” che confluiscono tutte in un’attenta opera di persuasione del pubblico, sia che esso si rechi in

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi