Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Estensione del CMS Alfresco per l'indicizzazione dei contenuti multimediali

Un numero sempre più numeroso di aziende ed organizzazioni, stanno decidendo di avvalersi di sistemi di Multimedia Assets Management, per gestire la grossa mole di contenuti multimediali che vengono creati quotidianamente. Questo perché la gestione di immagini, video ed altri tipi di contenuti digitali (assets) rappresenta una nuova sfida commerciale e richiede l’implementazione di sistemi specifici per l’ acquisizione, l’archiviazione ed il recupero dei contenuti. A supporto di questi sistemi possono essere usati Content Management System (CMS) Multimediali. Questi sistemi consentono a vari tipi di contenuti di essere memorizzati, gestiti, indicizzati e visualizzati senza l’ausilio di nessun altro genere di applicazione.
Lo scopo di questo progetto è proprio quello di estendere il CMS Alfresco in modo tale da renderlo a tutti gli effetti un MAM SYSTEM.
L’obiettivo raggiunto è stato quello di indicizzare, in maniera del tutto automatica, il primo keyframe di un file video, in modo tale da avere più informazioni (meta-dati) e facilitare le ricerche dei contenuti nel tempo. In questo modo, l’utente avrà a disposizione un’ulteriore informazione, oltre alla descrizione, il titolo, l’ autore... che gli permetteranno di individuare in un tempo minore e con più precisione il contenuto ricercato.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 4 - 1 Introduzione 1.1 Scopo del progetto. La finalità di questo progetto è volta allo sviluppo di un’applicazione che funga da estrattore di un particolare tipo di metadati, vale a dire i keyframes, dai contenuti multimediali che vengono caricati nel CMS Alfresco. Con questa applicazione sarà quindi possibile associare un maggior numero di informazioni ai contenuti multimediali caricati, in modo tale che sia più facile poterli individuare. In tal modo il CSM Alfresco acquisirà quelle particolari funzionalità che lo renderanno un Multimedia Assets Management System (MAM) capace di offrire agli utenti un modo più semplice e agevole di carpire il maggior numero di informazioni e caratteristiche possibili dai contenuti (assets) multimediali ivi caricati, in questo caso file video. Per lo sviluppo di tale applicazione, è stato necessario utilizzare le seguenti applicazioni: JBOSS 4.0.5, MYSQL, ECLIPSE 3.2 ed ALFRESCO 2.1.0. L’intero progetto è stato svolto presso il laboratorio “Laboratorio di linguaggi visuali e database multimediali” della facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Salerno.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Alfonso Manzo Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2267 click dal 17/07/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.