Skip to content

Progettazione di un cruscotto per il monitoraggio ed il controllo delle attività logistiche di magazzino

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Urbani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2003-04
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Lingua e Cultura Italiana
  Corso: Ingegneria dell'informazione
  Relatore: Giovanni Miragliotta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 231

Il tirocinio effettuato ha avuto come obiettivo la generazione di un cruscotto di misura di monitoraggio delle attività logistiche di magazzino da guida per l’azienda Inspiring Software di Bussero (Milano); per dare validità al progetto si è resa necessaria la presenza presso il magazzino Fandis di Castelletto Ticino, in provincia di Novara nonché una serie di interviste al personale operativo e un work-in-progress con consulenti ed esperti del settore. Sulla base di quanto detto emerge che l’obiettivo di progetto è stato la ricerca del punto di convergenza tra ciò che propone la bibliografia nel contesto di indicatori e cruscotti, la generazione di KPI non presenti nella letteratura classica e l’applicabilità di tali indicatori nella realtà operativa.
Questo progetto si propone quindi di sviluppare una linea guida di un cruscotto di misura e controllo delle attività logistiche di magazzino, realizzato tramite un confronto tra la realtà bibliografica classica e la realtà operativa in cui si è svolto il tirocinio.
In conclusione è stata generata un’architettura composta da quattro leve strategiche le quali, per essere sfruttate, coprono una serie di fattori critici di successo che, influenzati dalle azioni intraprese al seguito dell’analisi effettuata dalle risorse umane sugli indicatori generati e validati, possono agire per spingerle o rallentarle.
Questa ricerca è stata strutturata in nove capitoli; nel primo sono presentate le aziende su cui è stata svolta l’attività di tirocinio, con accenno alla loro metodologia di lavoro e ai prodotti lavorati; il fine è dare al lettore l’idea del contesto pratico di riferimento.
Nel secondo capitolo si definisce come è stato affrontato il rapporto tra la realtà bibliografica ed il contesto pratico, identificando gli strumenti utilizzati verso la ricerca di una metodologia indicata al progetto.
Proprio nel terzo capitolo si presenta la metodologia applicata, nel rispetto degli obiettivi che un cruscotto KPI deve porsi. Tale metodologia risulta applicabile da tutte quelle realtà che si rispecchiano nelle imprese messe in gioco lungo la ricerca effettuata.
Nel capitolo quattro è presentata l’architettura applicata al cruscotto KPI; l’obiettivo è identificare la metrica utilizzata per i vari KPI nonché preparare il lettore ad affrontare con sicurezza la terminologia applicata al cruscotto in modo tale da comprendere ottimamente la natura del progetto e la linea guida presentata.
Dal quinto all’ottavo capitolo sono presentati tutti gli indicatori prestazionale identificati e validati, nell’ordine di KPI di servizio, di qualità, di flessibilità e di produttività.
L’ultimo capitolo è dedicato agli indicatori di stato, ovvero quegli indicatori in grado di identificare la dimensionalità della realtà soggetta alla analisi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
_________________________________________________________________ Introduzione 2 INTRODUZIONE Ci troviamo oggi di fronte a un contesto assai influenzato dalle attività della Logistica e della Distribuzione (attività tra loro connesse ed interdipendenti). Con la sempre più influente “globalizzazione” le attività produttive sono state delocalizzate, favorendo costi di produzione più bassi (a discapito però della Qualità, fattore a cui le nostre imprese nazionali puntano per minimizzare la concorrenza straniera) con un odierno continuo trend verso l‟esternalizzazione. Proprio in funzione di questo il controllo, trasporto, immagazzinamento delle merci provenienti da altri paesi (sia della Comunità Europea che non ad essa appartenenti) sono passati da un ruolo strettamente operativo ad una posizione strategica fondamentale alla missione di ogni singola impresa italiana. Si pensi ad esempio alle operazioni inerenti la produzione di tessuti: la filatura è molto spesso esternalizzato in paesi asiatici (India, Cambogia e Vietnam), mentre la Romania e la Tunisia hanno ormai un ruolo fondamentale per quanto concerne la confezione del tessuto finito. Inoltre, con il potenziale nuovo mercato cinese, riuscire a gestire le transazioni (commerciali e logistiche) tra i diversi paesi non solo minimizza i costi, ma rende opportunità a guadagni dovuti a velocità e capacità di controllo. Assume allora un ruolo vitale la buona gestione di tutte quelle procedure che ottimizzano i processi interni a magazzino. Scopo di questa tesi è presentare un cruscotto in grado di identificare i fattori che ottimizzano la gestione della giacenza, delle Risorse Umane, delle attività connesse alla gestione di un qualsiasi magazzino (sia di prodotti finiti che di componenti da assemblare). Questo obiettivo è stato perseguito attraverso un lavoro di tirocinio finalizzato alla costruzione logica dell‟Architettura di un Cruscotto per la misura di attività Logistiche in un magazzino. L‟azienda informatica che svilupperà il software è “Inspiring Software” (Bussero, Milano) mentre i magazzini di riferimento per validare le ricerche sono stati Kimberly–Clark (Romagnano Sesia, Novara) e Fandis (Castelletto Ticino, Novara). A supporto delle precedenti considerazioni si presentano eventi del prossimo futuro che potenzieranno il mercato “Logistica a Magazzino”:  Corridoio 5;  Asse Rotterdam – Genova;  Basilea 2000; La direttrice Est – Ovest (conosciuta come il corridoio europeo numero 5) sarà oggetto di investimenti infrastrutturali, grazie alla realizzazione di un corridoio ferroviario ad alta capacità che collegherà Barcellona e il Sud della Francia con Kiev, attraverso lo snodo di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

logistica magazzino
monitoraggio attività logistiche magazzino
tesi ingegneria industriale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi