Skip to content

Scelte razionali nella scoperta ed uso della conoscenza

Informazioni tesi

  Autore: Marco Gramuglia
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria informatica
  Relatore: Luigi Palopoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 133

In questa tesi si è cercato un avvicinamento concettuale tra le svariate tecniche di data mining oggi a nostra disposizione ed un’univoca versione di queste legata alla scoperta della conoscenza intesa come eventi riscontrabili nei dati, che in una qualche misura vincolano la presenza di altri eventi non più imputabili solamente al caso. A tal proposito si sono analizzate alcune famiglie di tecniche di data mining oggi a disposizione mettendo in risalto quali siano i limiti in cui si incorre nell’adottare alcune tecniche rispetto ad altre.
Gli approcci “Instance Based Learning” hanno il pregio di effettuare buone predizioni anche in presenza di comportamenti complessi nei dati che difficilmente potrebbero essere espressi da modellazioni parziali delle informazioni. Le tecniche instance based funzionano abbastanza bene quando il presupposto (bias) di ritenere simili due oggetti non distanti tra loro risulta verificato. Purtroppo tale presupposto viene a cadere soprattutto in dati ad alta dimensionalità, dove l’elevato numero di attributi fa sì che molti di essi risultino irrilevanti ai fini della similarità, allontanando di fatto, dal punto di vista della distanza, oggetti che in realtà sono simili.
Gli approcci “Supervised Learning” ed ansiosi (eager), permettono di estrarre modelli parziali ed approssimati dei dati, determinando, ad esempio, il ruolo che ogni attributo assume nel comportamento dei dati ed eliminando così il problema degli attributi irrilevanti. Tali approcci possono non essere utilizzabili in tutti quei casi in cui gli attributi da predire non sono determinabili a priori ma variano di volta in volta generando un insieme di possibili predizioni in quantità esponenziale.
Gli approcci “Unsupervised Learning” uniscono alla gestione instance based dei dati anche la comprensione della rilevanza o meno degli attributi responsabili dei fenomeni di intra-similarità all’interno dei clusters. Purtroppo le tecniche non supervisionate soffrono in una certa misura di almeno una delle seguenti patologie:
• Computazionalmente Complessi
• Afflitti da Over or Under – Fitting
• Senza gestione della multi appartenenza (pag. 8)
La tesi propone un algoritmo di classificazione non supervisionata con l’obiettivo di unire le potenzialità degli approcci instance based e delle tecniche non supervisionate, cercando di ridurre le patologie associate a tali tecniche, al fine di ottenere un algoritmo non supervisionato con capacità predittive pari a quelle degli approcci supervisionati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo 1 Introduzione alla Scoperta della Conoscenza La conoscenza [KNOW] viene usualmente definita come consapevolezza e comprensione di fatti, verità o informazioni, ottenute attraverso l‘esperienza o l‘introspezione, trova la sua utilità nell‘uso che facciamo di essa e risulta fortemente legata agli obiettivi che vogliamo raggiungere. Dato un obiettivo, potremmo andare alla ricerca, nel nostro bagaglio di conoscenza, delle condizioni di contorno che in qualche modo influenzano o determinano il raggiungimento di tale obiettivo, oppure inversamente, date un insieme di condizioni di contorno, che delineano il contesto in cui ci troviamo, potremmo essere interessati agli effetti che tali condizioni sono capaci di indurre. La scoperta della conoscenza trova applicazione nella nostra vita sin da piccoli, quando cioè le informazioni che riceviamo ci dicono cosa fare e non fare per il raggiungimento dei nostri obiettivi, andando da semplici considerazioni: ―non toccare il fuoco altrimenti ti bruci‖ a forme più elaborate che includono ricerca, pianificazione e capacità di induzione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agglomerative
agglomerativo
alberi di decisione
albero
albero di regressione
cluster
clustering concettuale
cobweb
comprensione
data mining
decision tree
gerarchico
incremental
incrementale
instance based
knowledge discovery
modello
non supervisionata
prediction
predizione
regressione
scoperta della conoscenza
statistica
supervisionata

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi