Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli indicatori di spessore, un'analisi contraria della partecipazione ai mercati finanziari

Advance decline, up and down volume e new high e new low, sono indicatori usati dagli analisti tecnici, e sono spesso utilizzati secondo un'interpretazione contraria per valutare la partecipazione dei titoli ai movimenti del mercato e per analizzare il flusso dei capitali mediante l’analisi dei volumi per individuare fasi di accumulazione o distribuzione. Sono quindi indicatori anticipatori del cambiamento del trend.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. L’APPROCCIO CONTRARIAN: Lo stile contrarian, può essere sinteticamente definito come ricerca di strumenti finanziari che hanno sottoperformato rispetto ad un indice su cui investire e di quelli che hanno sovraperformato su cui disinvestire. L'idea di base è che i peggiori dovranno fare meglio mentre i migliori non potranno che fare peggio. David Dreaman, considerato il padre del “contrarian investing“, è convinto che i mercati non siano perfettamente efficienti e che, in particolare la finanza comportamentale giochi un ruolo considerevole nelle azioni e nelle iper-reazioni degli investitori e conseguentemente nei movimenti dei prezzi delle azioni. L'ipotesi che caratterizza gli approcci Contrarian è la seguente: atteggiamenti psicologici e spinte emotive possono interferire nei processi decisionali, rendendo meno efficaci le scelte di investimento. La necessità di semplificare il processo di decisione, ad esempio, può spingere gli investitori a focalizzarsi su dati e informazioni troppo 'parziali', ed impedire una visione sufficientemente ampia ed adeguata alla realizzazione di strategie di investimento. L'investitore comune non è in grado di percepire in tempo i segnali di fine trend, e questo espone al rischio di perdite e/o di mancati guadagni. L'investitore Contarian tenterà di capire il clima psicologico ed emotivo dei mercati per poterne anticipare scelte, comportamenti e comperare in fasi di panico (ipervenduto) e vendere in fasi di euforia (ipercomprato). Negli ultimi anni, grazie agli studi di Daniel Kahneman (matematico e psicologo, premio Nobel per l’economia nel 2002), si è affermata all’attenzione della comunità finanziaria, la Finanza Comportamentale: lo studio del comportamento umano nei mercati finanziari.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Andrea Dal Pozzolo Contatta »

Composta da 45 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 203 click dal 02/09/2009.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.