Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cavi ottici sottomarini per reti ottiche intercontinentali

Quando alziamo il telefono per una telefonata intercontinentale e componiamo il prefisso "00" seguito dall'indicativo di Paese, avvertiamo che stiamo eseguendo un'operazione "speciale", che richiede una procedura particolare e che mette in movimento (purtroppo anche a livello tariffario) un meccanismo più ampio di quello su cui si basano le normali comunicazioni locali e nazionali. Al contrario, durante una navigazione Internet, questa sensazione scompare quasi del tutto: il Web ci appare come un unico ipertesto perfettamente integrato e connesso, con procedure di fruizione del tutto omogenee, e la delocalizzazione dei nodi della rete in luoghi anche lontanissimi dall'utente diventa un particolare di secondaria importanza a cui nessuno presta più particolare attenzione, salvo, forse, quando la pagina tarda più del dovuto a caricarsi.
Entrambi i tipi di comunicazione sono però trasportati dallo stesso tipo di infrastruttura, una rete di telecomunicazione intercontinentale basata su tecnologia a fibre ottiche, in grado di garantire un'elevata capacità di trasmissione su grandi distanze e con la massima affidabilità.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Quando alziamo il telefono per una telefonata intercontinentale e componiamo il prefisso "00" seguito dall'indicativo di Paese, avvertiamo che stiamo eseguendo un'operazione "speciale", che richiede una procedura particolare e che mette in movimento (purtroppo anche a livello tariffario) un meccanismo più ampio di quello su cui si basano le normali comunicazioni locali e nazionali. Al contrario, durante una navigazione Internet, questa sensazione scompare quasi del tutto: il Web ci appare come un unico ipertesto perfettamente integrato e connesso, con procedure di fruizione del tutto omogenee, e la delocalizzazione dei nodi della rete in luoghi anche lontanissimi dall'utente diventa un particolare di secondaria importanza a cui nessuno presta più particolare attenzione, salvo, forse, quando la pagina tarda più del dovuto a caricarsi. Entrambi i tipi di comunicazione sono però trasportati dallo stesso tipo di infrastruttura, una rete di telecomunicazione intercontinentale basata su tecnologia a fibre ottiche, in grado di garantire un'elevata capacità di trasmissione su grandi distanze e con la massima affidabilità.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Campora Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 402 click dal 01/09/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.