Skip to content

I rapporti letterari tra Miguel de Unamuno e Luigi Pirandello

Informazioni tesi

  Autore: Olga Grassi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue straniere per la comunicazione internazionale
  Relatore: Marco Succio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 138

L’idea di scrivere questa tesi è nata in seguito ad una lezione universitaria nel corso della quale è stato presentato a noi studenti il parallelismo esistente tra due delle opere più significative del novecento europeo: Niebla di Miguel de Unamuno e Sei personaggi in cerca d’autore, di Luigi Pirandello. All’epoca conoscevo piuttosto bene l’autore italiano, a cui ero stata “iniziata” durante il liceo, e che da subito mi aveva affascinato per la portata innovativa del suo pensiero e del suo modo di fare letteratura, al punto che, dopo la lettura –impostami a scuola– di Il fu Mattia Pascal e di alcune novelle, avevo cominciato a leggere di mia iniziativa gran parte dei suoi romanzi e del suo teatro. Minore, invece, era la mia familiarità con Miguel de Unamuno, che certo non ignoravo, in quanto ispanista e amante della letteratura spagnola, ma gran parte delle informazioni che avevo su di lui derivavano dai miei studi universitari, non da una frequentazione diretta.
Confrontando due brani tratti dalle succitate opere, sono subito rimasta impressionata nel vedere quanto la loro concezione dei personaggi –ritenuti indipendenti dal proprio autore– fosse simile, e ciò mi ha fatto sorgere il desiderio di approfondire tale tematica. La ricerca bibliografica che ho, quindi, effettuato mi ha confermato che molti critici avevano già notato le profonde affinità esistenti tra i due scrittori e le avevano analizzate; tra questi, in particolare, Luis Leal, Frank Sedwick e José María Monner Sans –già a metà Novecento– e, in tempi più vicini a noi, Vincenzo Josia, Gaetano Foresta, Annamaria Kelly, Antonio Rodríguez Celada, Maria Teresa Bertelloni. È stato grazie ai loro saggi che ho cominciato a capire come le somiglianze non si limitavano alla questione sull’autonomia dei personaggi, ma toccavano altri vari e importanti temi, quali il controverso rapporto tra realtà e finzione, l’incapacità per gli uomini di avere una vera e propria comunicazione con i propri simili, l’irraggiungibilità della verità, la presenza nell’uomo di molteplici personalità, la concezione della donna e, soprattutto, della donna-madre, l’impiego dell’umorismo in letteratura.
La lettura delle opere dello spagnolo e dell’italiano ha contribuito a rafforzare il mio interesse per l’argomento, proprio perché ho potuto osservare in prima persona come, effettivamente, vi fossero notevoli analogie non solo tra il modo di pensare e di scrivere dei due autori, ma anche, per esempio, nelle loro esperienze biografiche. Importante è stato, a questo punto, cercare di capire fino a che punto si spingesse la loro conoscenza reciproca e quanto di vero ci fosse nell’ipotesi –ovvia data la pluralità delle tematiche comuni– di una mutua influenza.
Il lavoro più appassionante, però, è stata l’approfondita analisi comparata di romanzi, opere teatrali e novelle unamuniane e pirandelliane, perché solo attraverso tale accurato studio sono stata in grado di percepire somiglianze che è quasi impossibile rilevare con una semplice lettura, per quanto attenta, e ho potuto apprezzare, nel contempo, la bellezza e l’originalità di ciò che Unamuno e Pirandello hanno saputo scrivere e tramandare ai posteri, guadagnandosi una fama imperitura.
È stata proprio la passione per le opere di due tra i più grandi autori nel panorama europeo di inizio secolo che ha reso così stimolante la stesura del presente lavoro. Del resto, già ero stata avvertita di quanto questa ricerca fosse affascinante da Luis Leal che, scrivendo più di mezzo secolo fa, nel 1952, della necessità di uno studio più approfondito sull’argomento, aveva –a mio avviso giustamente– fatto notare che “el tema lo merece ”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’idea di scrivere questa tesi è nata in seguito ad una lezione universitaria nel corso della quale è stato presentato a noi studenti il parallelismo esistente tra due delle opere più significative del novecento europeo: Niebla di Miguel de Unamuno e Sei personaggi in cerca d’autore, di Luigi Pirandello. All’epoca conoscevo piuttosto bene l’autore italiano, a cui ero stata “iniziata” durante il liceo, e che da subito mi aveva affascinato per la portata innovativa del suo pensiero e del suo modo di fare letteratura, al punto che, dopo la lettura – impostami a scuola– di Il fu Mattia Pascal e di alcune novelle, avevo cominciato a leggere di mia iniziativa gran parte dei suoi romanzi e del suo teatro. Minore, invece, era la mia familiarità con Miguel de Unamuno, che certo non ignoravo, in quanto ispanista e amante della letteratura spagnola, ma gran parte delle informazioni che avevo su di lui derivavano dai miei studi universitari, non da una frequentazione diretta. Confrontando due brani tratti dalle succitate opere, sono subito rimasta impressionata nel vedere quanto la loro concezione dei personaggi –ritenuti indipendenti dal proprio autore– fosse simile, e ciò mi ha fatto sorgere il desiderio di approfondire tale tematica. La ricerca bibliografica che ho, quindi, effettuato mi ha confermato che molti critici avevano già notato le profonde affinità esistenti tra i due scrittori e le avevano analizzate; tra questi, in particolare, Luis Leal, Frank Sedwick e José María Monner Sans –già a metà Novecento– e, in tempi più vicini a noi, Vincenzo Josia, Gaetano Foresta, Annamaria Kelly, Antonio Rodríguez Celada, Maria Teresa Bertelloni. È stato grazie ai loro saggi che ho cominciato a capire come le somiglianze non si limitavano alla questione sull’autonomia dei personaggi, ma toccavano altri vari e importanti temi, quali il controverso rapporto tra realtà e finzione, l’incapacità per gli uomini di avere una vera e propria comunicazione con i propri simili, l’irraggiungibilità della verità, la presenza nell’uomo di molteplici personalità, la concezione della donna e, soprattutto, della donna- madre, l’impiego dell’umorismo in letteratura. La lettura delle opere dello spagnolo e dell’italiano ha contribuito a rafforzare il mio interesse per l’argomento, proprio perché ho potuto osservare in prima 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura
letteratura comparata
letteratura italiana
letteratura spagnola
niebla
pirandello
sei personaggi in cerca d'autore
unamuno
unamuno e pirandello

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi