Skip to content

Un Palco tra i Libri. L'arte di mettere in scena tra le righe.

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Cingolani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi del Salento
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'educazione e della formazione
  Relatore: Salvatore Colazzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 109

Questo lavoro si sviluppa attorno ad un progetto personale, “Un Palco tra i Libri”, illustrato nel terzo capitolo. Il progetto riguarda la creazione di uno spazio “a misura di bambino”, in cui egli possa potenziare le proprie capacità creative in un ambiente nuovo e che favorisca le sue naturali inclinazioni.
“Un Palco tra i Libri” è un centro per bambini che si sviluppa principalmente in una libreria specializzata per ragazzi. Ma non solo: il nostro obiettivo principale è quello di creare un luogo che sia in tutto e per tutto “a misura di bambino”, dove egli possa continuamente riscoprire se stesso e riscoprire la bellezza di tessere relazioni con gli altri, in un clima di assoluta condivisione e rispetto.
Successivamente ad un’attenta analisi del territorio, abbiamo incontrato pedagogisti e figure professionali che ci hanno donato un pezzo della loro esperienza e che hanno indirizzato il nostro lavoro, facendoci scoprire la multidisciplinarietà del nostro progetto. Nel corso della ricerca abbiamo trovato tutto ciò che ci serviva perché “Un Palco tra i Libri” nascesse come un’idea nuova, un progetto che fosse pedagogicamente valido.
A partire dalle esperienze vissute in questi mesi, puntando al nostro interesse principale, ovvero lo sviluppo della potenziale creatività e fantasia sita in ogni bambino, abbiamo cercato di articolare la tesi distribuendo i contenuti in due capitoli principali: uno dedicato alla lettura e l’altro al teatro.
Il primo capitolo apre lo scenario sul variegato mondo della lettura, un mondo che purtroppo è ancora troppo sconosciuto ai bambini al di fuori dell’ambiente scolastico. “Un Palco tra i Libri”, infatti nasce come libreria specializzata in letteratura per bambini e ragazzi e, per questo, si propone come obiettivo primario quello di sensibilizzare e promuovere lo sviluppo della formazione del giovane lettore attraverso letture personalizzate, letture di gruppo, attenzione al mondo editoriale per ragazzi e formazione specifica del personale.
La seconda parte è dedicata al teatro, inteso nella pluralità delle sue forme artistiche. “Un Palco tra i Libri”, infatti, si propone di sfruttare la teatralità spontanea che ogni bambino è in grado di esprimere naturalmente. Un teatro che sia in tutto e per tutto educativo e che non si riduca alla mera memorizzazione di copioni e coreografie in attesa di uno spettacolo finale, ma che sia un teatro vivo, creato dai bambini guidati da un’attenta “regia educativa”. Abbiamo dedicato un paragrafo alla pratica psicomotoria, scoperta grazie all’incontro con una pedagogista, Francesca Sgobio, a cui abbiamo rivolto un’intervista preziosa. La psicomotricità, grazie alle teorie di Ancouturier e Freinet, ci ha permesso di scoprire l’elemento portante del nostro progetto.
Nell’ultima parte abbiamo dedicato alcune pagine alla descrizione di tecniche di “Teatro di narrazione”, ovvero quel teatro che unisca in se l’arte del leggere e del rappresentare.
“Nella lettura…il teatro”: è questo il fulcro attorno al quale si sviluppa il lavoro. Il teatro si trasforma, fa rivivere le parole dei testi, le melodie dei suoni e li immerge nell’atmosfera fantasiosa e straordinaria del bambino. Un bambino che pensa, che utilizza il proprio corpo, lo fa vivere e rivivere nei più svariati contesti. Un bambino che gioca consapevolmente con tutto ciò che possiede: la mente, l’anima e il corpo.
La nostra è una scommessa per il futuro, quindi, in un domani che possa crescere, svilupparsi e affermarsi sempre più come un futuro che punti sull’esperienza vera del bambino.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE Questo lavoro è frutto delle nostre esperienze, descritte in un vero e proprio Diario di bordo. Abbiamo cercato di far convergere diversi mondi, differenti di fatto, ma collegabili e trasferibili in un grande e magico universo: quello del bambino. Il lavoro si articola intorno a due grandi temi: quello della lettura e quello del teatro. Due temi apparentemente distanti, ma sviluppati in direzione di un unico fine: progettare il mondo creativo del bambino. Nel primo capitolo si parlerà di lettura, dalla sua funzione primaria all’analisi di diversi modi di leggere, alla luce di quelli che sono i dati reali della lettura nel panorama italiano. L’Amore per la lettura e la consapevolezza dei benefici di questa sullo sviluppo del bambino, ci hanno portati a ricercare nuovi “usi” delle pagine scritte, delle verità e delle fantasie che sono racchiuse nei libri. Quei libri che hanno fatto sognare tutti noi, che hanno aperto orizzonti sconosciuti, che ci hanno lasciato in qualche modo un segno, un ricordo indelebile. Quei libri a cui tanto eravamo affezionati da nasconderli sotto il cuscino, da stringerli forte perché nessuno potesse rubarli. Le parole che ci hanno insegnato a volare con il pensiero, a raggiungere posti al limite del reale, che ci hanno fatto giocare e rivivere la nostra storia nelle vicende del nostro personaggio preferito. Libri, parole e immagini che, purtroppo, ai bambini di oggi non sono tanto familiari. Abbiamo, quindi, cercato di scoprirne le cause e di proporre nuovi modi per far avvicinare il bambino al libro scoprendo il piacere che la lettura può trasmettere non solo nell’atto del leggere, ma anche nell’atto del “fare finta di”… Proprio a questo scopo la seconda parte è dedicata al teatro. La nostra ricerca è andata ad avvicinarsi al teatro, nella più pura delle sue forme, quella appunto di immaginare e creare attraverso la lettura, la parola, il suono, il corpo. “Nella lettura…il teatro”: è questo il fulcro attorno al quale si sviluppa il lavoro. Il teatro si trasforma, fa rivivere le parole dei testi, le melodie dei suoni e li immerge nell’atmosfera fantasiosa e straordinaria del bambino. Un bambino che pensa, che utilizza il proprio corpo, lo fa vivere e rivivere nei più svariati contesti. Un bambino che gioca consapevolmente con tutto ciò che possiede: la mente, l’anima e il corpo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi