Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Fair-play'' mancato. Le truffe olimpiche

Ho deciso di presentare i Giochi Olimpici, a dispetto dell’atmosfera favorevole che gravita attorno questa manifestazione, sotto il profilo della corruzione, degli interessi materiali, del profilo economico, della droga. Ossia, lo sport della vittoria ad ogni costo, in funzione di un risultato sociale utile.
La realtà è che se lo sport non fosse nel contempo anche corruzione, interesse, scandalo, droga e quindi non facesse arrabbiare, non deludesse, non sarebbe, probabilmente al centro del grande interesse che lo circonda.
L’ideologia coubertiana di olimpismo, non è mai stata rispettata alla lettera.
Quando il barone De Coubertin aveva proposto il rifacimento dei giochi olimpici a somiglianza di quelli del passato aveva deciso di indossare un bel paio di occhiali deformanti che gli permettessero di vedere nei giochi greci tutto quello che non c’era e di tralasciare quello che invece era ben presente: La truffa e l’inganno
I giochi antichi erano terminati nel 393 d.C in virtù dell’arroganza, della prontezza all’inganno, dell’esosità degli atleti
Oggi quando nello sport si parla di rispetto per le regole, per gli altri, per i giudici, si parla di fair play. Fu de coubertin il primo ad occuparsene parlando di respect mutuell. All'inizio parlò di tolleranza, ma poi si corresse ed ampliò il concetto. "Il rispetto si ottiene unendo tutta la generosità della tolleranza senza la sua abituale freddezza e tutta la fertilità della fiducia senza le sue restrizioni".
Questa formula però non si è avverata. E’ per questo che nella tesi si parla di rispetto mancato, di fair play da parte degli allenatore, degli atleti, dei medici, degli educatori.

Vengono analizzati quattro tipi di truffa:
- le truffe legate alla falsificazione del sesso degli atleti
- le truffe legate alla corruzione delle giurie e agli errori arbitrali
- le truffe organizzate dai singoli o da squadre intere a danno di altri atleti
- le truffe legate all’assunzione di droga

Mostra/Nascondi contenuto.
4 PREMESSA

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Daniela Balzoni Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2299 click dal 08/09/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.