Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cosiddetta "common consolidated corporate tax base"

La tesi parla di un possibilie sviluppo futuro di una base imponibile comune a livello comunitario con possibilità di arrivare ad un aliquota fiscale comune per i redditi societari delle società di più grandi dimensioni che operano a livello comunitario. Inoltre si spiegano le difficoltà di raggiungimento degli obiettivi con le critiche che sono mosse da alcuni paesi europei.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Verso una maggiore armonizzazione: prospettiva di una base imponibile comune consolidata (CCCTB) 1.1) Premessa Se nel Trattato di Roma l’integrazione fiscale aveva come unico scopo la realizzazione del mercato comune, oggi è importante anche arrivare ad un riavvicinamento della politica fiscale. Già negli anni ‘60 c’erano discussioni in merito al raggiungimento di una maggiore armonizzazione delle imposte sul reddito societario, in particolare attraverso le proposte della Commissione che l’ha sempre ritenuta auspicabile per la piena realizzazione del mercato comune. Già nel 1961 la Commissione ha creato dei gruppi di lavoro per studiare l’armonizzazione fiscale, stabilendo un “Programma per l’armonizzazione delle imposte dirette. L’obiettivo fondamentale era quello di eliminare le differenze fiscali che incidono sulla circolazione di capitali e quello di coordinare le - 4 -

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Leandro Moresca Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 746 click dal 07/09/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.