Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’accertamento integrativo e modificativo

Oggetto della presente tesi è lo studio del potere di integrazione e modificazione dell'attività di accertamento di cui dispone l'amministrazione finanziaria successivamente all'emissione di un primo avviso, sia in rettifica che d'ufficio.
L'esposizione, dopo averne ripercorso la genesi e lo sviluppo normativo, si incentrerà in particolare sull'attività di accertamento delle imposte sui redditi e dell'imposta sul valore aggiunto ricercando la ratio delle norme regolatrici e gli spunti critici che dottrina e giurisprudenza hanno sollevato al riguardo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. Introduzione Oggetto della presente tesi è lo studio del potere di integrazione e modificazione dell'attività di accertamento di cui dispone l'amministrazione finanziaria successivamente all'emissione di un primo avviso, sia in rettifica che d'ufficio. L'esposizione, dopo averne ripercorso la genesi e lo sviluppo normativo, si incentrerà in particolare sull'attività di accertamento delle imposte sui redditi e dell'imposta sul valore aggiunto il cui meccanismo di attuazione, ancorché si tratti di un'imposta indiretta, è modellato su quello di un'imposta periodica e pertanto ben si presta ad uno studio affiancato a quello delle imposte sui redditi. Ciò anche in considerazione del fatto che integrazione e modificazione dell'avviso di accertamento rappresentano una materia tipica delle citate imposte per le quali sono previste specifiche disposizioni di legge che mancano, invece, per le altre imposte indirette. L'argomento che s'intende trattare, si può anticipare, è caratterizzato sul piano interpretativo da posizioni anche molto divergenti tra loro emerse in dottrina ed anche in giurisprudenza nelle occasioni in cui quest'ultima ha avuto modo di affrontare le tematiche in argomento 1 . Ciascuna delle diverse tesi proposte, si vedrà, è sostenuta da un 1 La giurisprudenza è impegnata a risolvere casi concreti, non già ad elaborare ordinati sistemi teorici, compito, questo, proprio della dottrina, ma certo non privo di conseguenze anche sul piano della soluzione pratica delle controversie.

Tesi di Master

Autore: Raffaele Errico Contatta »

Composta da 58 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1935 click dal 15/09/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.