Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il marketing nei beni culturali

Il mio studio è stato condotto sui principali musei e aree archeologiche pubblici e privati di Roma, con particolare attenzione agli aspetti economici e di raffronto di budget.
La tesi, che è sperimentale, riporta una serie di date sulle entrate e sugli introiti dei servizi museali e aggiuntivi, difficilmente visibili sulle fonti ufficiali.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO I I principi del marketing applicati al settore privato e al settore pubblico Il concetto di marketing Dopo anni di immobilismo, musei e aree archeologiche stanno vivendo una nuova stagione di interessanti proposte, cercando di avvicinarsi ai modelli di gestione dei più evoluti Paesi Europei. Nuove strategie di marketing e di informazione rendono più facile e accessibile al grande pubblico l’evento culturale offrendo una gamma di servizi ampia e personalizzata. In tale contesto si sviluppa il marketing applicato nel settore pubblico trovando in questo nuovi campi di attuazione. Il marketing è un concetto assai ampio. Nella definizione che ne dà l’American Marketing Association (AMA), significa “pianificare e realizzare la concezione, il prezzo, la promozione e la distribuzione di idee/merci/servizi che creino scambi, per soddisfare bisogni individuali e collettivi”. In parole semplici, marketing è qualsiasi azione che serve a trasformare un'idea in un prodotto e a portare questo nelle mani di un utente finale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Zucchini Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12434 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.