Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Considerazioni sulla Politica Energetica Comunitaria

La tesi qui presente descrive e sviluppa la storia della Politica Energetica Europea a partire dagli anni 70 fino ai giorni nostri con il protocollo di Kyoto. Approffondita da un'analisi degli obiettivi principali del Libro Verde emanato negli ultimi anni e i suoi risultati di recepimento in Italia e nei principali Paesi Europei. Sviluppo di considerazioni sulla visione energetica nel lungo periodo condita da critiche sulla stessa politica attuata dalla Commissione Europea.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione La politica energetica è parte integrante della politica di sviluppo di ogni Paese. Hanno valenze energetiche le scelte fatte nel campo dell’economia e delle relazioni internazionali, dell’ambiente e della tutela del territorio e della ricerca e dello sviluppo tecnologico. Inoltre la disponibilità di energia, i prezzi e le tariffe dei servizi energetici, gli investimenti richiesti dai programmi e dalle infrastrutture per l’energia incidono sulle prospettive di crescita economica e sociale e sulla qualità della vita 1 . Il complesso di circostanze energetiche mondiali è dominato dal petrolio che nel mix energetico riveste una posizione di primo piano. È indubbio che nessuna materia prima, negli ultimi settanta anni abbia avuto l’importanza del petrolio sullo scenario politico ed economico mondiale, nel condizionare le relazioni internazionali determinando le scelte per garantire la sicurezza nazionale. Nel 2004, i consumi mondiali per fonti primarie di energia hanno raggiunto i 9 miliardi 955 milioni di tep 2 , di cui solo il petrolio 3 miliardi 922 milioni di tonnellate raggiungendo il 35,3% del consumo totale (fig. 1). FIG. 1.Consumo energetico mondiale percentuale per fonti primarie -2004- 1 Sergio Garibba “Gli scenari energetici e il problema ambientale”, L’industria num. Speciale 2008 cit., pag 111.  2 L’espressione tep indica le tonnellate equivalenti di petrolio in quanto è possibile riportare con un calcolo matematico a tep tutte le varie fonti energetiche per renderne possibile la comparazione. 

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Dessi Contatta »

Composta da 29 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1170 click dal 06/10/2009.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.