Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Federalismo fiscale: teorie e caso italiano

Nelle moderne economie di mercato generalmente il settore pubblico non è strutturato in un solo organismo capace di prendere decisioni e di applicarle sull’intero territorio, ma si ha una stratificazione dello stesso su più livelli di governo.
Accanto ad un governo centrale che si occupa di questioni di interesse nazionale, operano anche altri livelli di governo, regionali, provinciali e/o comunali che prendono decisioni inerenti alle proprie giurisdizioni geograficamente definite.
La presenza di un settore pubblico così articolato solleva una serie di interrogativi per la finanza pubblica relativi al modo in cui i programmi di spesa e di imposizione fiscale vanno divisi tra i diversi livelli di governo.
Occorre quindi individuare le funzioni che competono ad un determinato livello di governo e procedere a scegliere gli strumenti fiscali che tale governo dovrà utilizzare per finanziare i programmi di spesa di cui è responsabile.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione       Nelle  moderne  economie  di  mercato  generalmente  il  settore  pubblico  non   è   strutturato   in   un   solo   organismo   capace   di   prendere   decisioni   e   di   DSSOLFDUOHVXOO¶LQWHURWHUULWRULRPDVLKDXQDVWUDWLILFD]LRQHGHOORVWHVVRVX più  livelli  di  governo.   Accanto   ad   un   governo   centrale   che   si   occupa   di   questioni   di   interesse   nazionale,  operano  anche  altri  livelli  di  governo,  regionali,  provinciali  e/o   comunali   che   prendono   decisioni   inerenti   alle   proprie   giurisdizioni   geograficamente  definite.   La   presenza   di   un   settore   pubblico   così   articolato   solleva   una   serie   di   interrogativi  per  la  finanza  pubblica  relativi  al  modo  in  cui  i  programmi  di   spesa  e  di  imposizione  fiscale  vanno  divisi  tra  i  diversi  livelli  di  governo.   Occorre  quindi   individuare  le  funzioni  che  competono  ad  un  determinato   livello   di   governo   e   procedere   a   scegliere   gli   strumenti   fiscali   che   tale   governo   dovrà   utilizzare   per   finanziare   i   programmi   di   spesa   di   cui   è   responsabile.   La   teoria   economica   del   federalismo   fiscale   si   occupa   proprio   di   questi   problemi  a  cui,  partendo  dalla  considerazione  dei  vantaggi  attribuibili  ad   un   settore   pubblico   articolato   su   più   livelli,   ha   cercato   di   fornire   una   risposta.   ,PRGHOOL H L SULQFLSL HODERUDWL QHOO¶DPELWR GHOOD WHRULD HFRQRPLFD KDQQR cercato  di  illustrare  le  modalità  di  formazione  dei  governi  locali  e  del  loro   funzionamento;;   hanno   affrontato   la   questione   della   divisione   delle   funzioni  pubbliche  tra  diversi  livelli  di  governo;;  hanno  trattato  il  problema   GHOO¶DWWULEX]LRQHGHOOHLPSRVWHSHUVWDELOLUHVHDOcune  forme  di  prelievo  si  

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimo Giannarelli Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3850 click dal 11/05/2010.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.