Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli anglo-americanismi nella lingua russa

Il lavoro tratta della diffusione dei prestiti anglo-americani nella lingua russa alla fine del XX secolo. Il seguente lavoro è suddiviso in tre capitoli, nei quali ho cercato di illustrare, nel modo più chiaro ed intellegibile possibile, il fenomeno della diffusione dei prestiti anglo-americani nella lingua russa contemporanea.
Nel primo capitolo ho tracciato un breve quadro sociolinguistico della lingua russa dagli inizi del Novecento fino alla fine del XX secolo, soffermandomi in particolare sul periodo che va dal 1985 (anno della perestrojka) fino alla fine del XX secolo, fase di sviluppo particolare della lingua russa, caratterizzato da rapidi cambiamenti nel lessico, nella grammatica, nella sintassi e nella formazione delle parole.
Nel secondo capitolo mi sono soffermato a parlare in modo più dettagliato del fenomeno della penetrazione dei prestiti nella lingua russa, in particolare dei prestiti di lingua anglo-americana, cercando di descrivere quali effetti a livello grammaticale, pragmatico e sociolinguistico, ha prodotto suddetto processo.
L’ultimo capitolo propone un’analisi di 4 prestiti di lingua anglo-americana entrati nella lingua russa attraverso la compilazione di una scheda terminologica. I prestiti analizzati sono: underground, PR, startovat’ e talkshow.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’idea che ha ispirato il presente lavoro è nata in seguito alla lettura di un articolo sul giornale Izvestija del 2003 il cui titolo conteneva la parola startovat’, chiaro prestito dal verbo inglese to start. Sfogliandolo mi sono domandato il perché di questo largo utilizzo di lessemi anglo-americani in una lingua che di germanico ha ben poco. Inoltre la lingua russa è stata da sempre una lingua poco aperta alle influenze straniere, racchiusa nel suo guscio materno e inesorabilmente legata al suo sistema fonetico- linguistico-grammaticale. Dal punto di vista morfologico, l‘uso di tali prestiti rappresenta, se da una parte un oltraggio alla lingua, dall’altra un nitido espediente di innovazione linguistica, in un panorama internazionale sociolinguistico in continua evoluzione. La cosa mi incuriosì molto, a tal punto da approfondire le notizie in merito. Nella tesi, quindi, mi soffermerò in particolare sulla diffusione dei prestiti anglo- americani nella lingua russa alla fine del XX secolo, cercando di stilare un quadro chiaro della situazione linguistica nei decenni che hanno preceduto questo fenomeno, oramai in larga espansione sia tra i giovani che tra gli adulti. *** Il seguente lavoro è suddiviso in tre capitoli, nei quali ho cercato di illustrare, nel modo più chiaro ed intellegibile possibile, il fenomeno della diffusione dei prestiti anglo-americani nella lingua russa contemporanea. 3

Tesi di Master

Autore: Antonio Cristiano Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6745 click dal 28/10/2009.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.