Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I contratti a distanza

Il diritto contrattuale alla luce delle recenti innovazioni derivanti dalla legislazione comunitaria. In particolare, la tutela del consumatore che addiviene alla stipulazione del contratto attraverso tecniche di comunicazione che prescindono dalla presenza fisica e simultanea delle parti, la disciplina del commercio elettronico e della contrattazione a distanza di servizi finanziari, il delicato rapporto tra categorie civilistiche tradizionali e nuovi iter di formazione del contratto.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAP I LA CONTRATTAZIONE INTER ABSENTES E IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELL'ACCORDO. SOMMARIO: 1. Premessa. Le problematiche relative ai contratti a distanza. - 2 (Segue). Scambi senza accordo? - 3 L'accordo nelle nuove forme di contrattazione. – 4 La natura giuridica dell'offerta in internet. – 5 La recettizietà delle dichiarazioni negoziali in ambito telematico. - 6 Il luogo di conclusione del contratto telematico. – 7 Il problema della forma elettronica degli atti negoziali. 1– Premessa. Le problematiche relative ai contratti a distanza.- La vigente disciplina dei contratti a distanza, trasfusa nel D. leg. 206 del 2005, trova la sua giustificazione nell'esigenza di apprestare una particolare tutela al consumatore quando si perviene alla conclusione del contratto attraverso peculiari tecniche di comunicazione che, essendo svincolate dalla presenza fisica delle parti, potrebbero far sorgere dubbi in ordine alla riconducibilità dell'inerente fattispecie negoziale alle tradizionali categorie civilistiche. 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luigi Abete Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3543 click dal 28/10/2009.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.